Scuola, Azzolina “Ingiusto essere accusati di ritardi”

ROMA (ITALPRESS) – “La ripartenza della scuola è un segno di rinascita per il Paese”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ad Agorà su Rai3. “Essere accusati di ritardi è ingiusto, in due mesi consegneremo 2,4 milioni di banchi, Arcuri sta lavorando e tanti banchi sono già arrivati, via via arriveranno altri e a settembre la scuola primaria sarà quasi tutta coperta”, ha aggiunto.
“Noi abbiamo lavorato per trovare nuovi spazi e garantire il distanziamento di un metro, non è scontato, basta vedere le immagini delle scuole francesi e tedesche per vedere che le mascherine ci sono – ha spiegato Azzolina -. In Italia se c’è il metro di distanza la mascherina può non essere utilizzata, si deve utilizzare nei momenti di dinamicità, quando si è in movimento. Noi siamo l’unico Stato che fornirà 11 milioni di mascherine al giorno al personale scolastico e agli studenti”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Tre morti in Sardegna per il maltempo

28 Novembre 2020 0
CAGLIARI (ITALPRESS) – Ha fatto vittime e dispersi in Barbagia, nel comune di Bitti, l’ondata di maltempo che ha colpito la Sardegna con forti nubifragi che hanno provocato frane e allagamenti. A perdere la vita 3 persone: un uomo che era bordo di un pick up, un anziano annegato nella sua casa allagata e un’altra […]

[…]

Top News

Dalla pandemia stimolo per la medicina generale del futuro

28 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Lo scenario della pandemia in Italia mostra i primi segnali incoraggianti, ma la lotta al virus è ancora lontana dal potersi considerare conclusa. Proprio per questo il ministro della Salute, Roberto Speranza, indica la medicina generale come “la risposta più forte alla domanda di prossimità. Oggi dobbiamo combattere il Covid con gli […]

[…]