Rete unica, Patuanelli “Allo Stato la regia degli investimenti”

ROMA (ITALPRESS) – La rete unica di telecomunicazioni “alla fine, completati i vari tasselli, oltre alla fibra ottica dovrà includere anche 5G, data center e server di prossimità”. Lo dice in un’intervista al Sole 24 Ore il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli.
“Sappiamo che Tim aveva necessità di mantenere l’assetto azionario di maggioranza e ciò sarà eventualmente determinato dal valore degli asset conferiti – spiega Patuanelli -, ma al tempo stesso l’interesse del governo è garantire un percorso che porti a una rete con una governance blindata in base alla quale l’indirizzo degli investimenti sia deciso dal pubblico attraverso Cassa Depositi e Prestiti”.
“Il modello che abbiamo in mente prevede ad ogni modo il coinvolgimento anche degli altri operatori, insieme al ministro Gualtieri ho avuto una call molto costruttiva con gli amministratori delegati di Vodafone, Wind-Tre e Sky e le loro richieste di indipendenza del nuovo soggetto saranno garantite dalla governance”, sottolinea Patuanelli, che prosegue: “Anche con Francesco Starace, ad di Enel, c’è stato un confronto che giudico positivo. Dopodichè è chiaro che anche in questo caso parliamo di una società quotata che affronterà il tema con i suoi organi decisionali ed eventuali comunicazioni arriveranno dopo i relativi consigli di amministrazione. Riteniamo però che siamo di fronte ad un potenziale primo passo, fatto nella giusta direzione”.
Alla domanda se la rete unica beneficerà dei fondi del Recovery Plan, il ministro risponde così: “La banda larga è uno dei tasselli fondamentali per la digitalizzazione del paese e abbiamo iniziato a ragionare su questo tema per il Recovery Plan con il quale possiamo finanziare nuovi progetti ma anche coprire interventi che avevamo già in corso. Di qui la possibilità di usare 6 miliardi per completare il Piano banda ultralarga, quindi la copertura infrastrutturale delle aree bianche e delle aree grigie e gli incentivi alla domanda”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Recovery Fund, per Bankitalia possibile impatto 3 punti Pil entro 2025

7 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “L’incertezza riguardo agli effetti del nuovo strumento europeo sull’economia italiana è dunque al momento molto elevata, date le limitate informazioni disponibili sull’ammontare delle risorse che verranno concesse e sul loro utilizzo”. Così Fabrizio Balassone, capo del Servizio Struttura economica di Bankitalia, in audizione presso la commissione Bilancio della Camera sull’individuazione delle priorità […]

[…]

Top News

Coronavirus, 1.108 nuovi positivi in 24 ore

7 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Ci sono 1.108 nuovi positivi al Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Un dato ancora in calo, con 189 nuovi casi in meno rispetto ai 1.297 di ieri. E’ quanto si legge nel bollettino del ministero della Salute e della Protezione Civile. Il totale dei casi da inizio pandemia sale a […]

[…]

Top News

Nasce il Tg di Poste Italiane per raccontare l’Italia che cambia

7 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Una nuova voce nel mondo dell’informazione: è Tg Poste, il telegiornale di Poste Italiane in onda da oggi per raccontare l’Italia che cambia. Tg Poste andrà in onda ogni giorno, dal lunedì al venerdì, alle 12 e sarà trasmesso in diretta dai nuovi studi di viale Europa a Roma, nella sede centrale […]

[…]

Top News

Covid, Speranza “Su vaccino passi avanti, ma non abbassare la guardia”

7 Settembre 2020 0
SIENA (ITALPRESS) – “Vanno bene i soldi del Recovery fund, quelli del Mes, e le somme del bilancio dello Stato, purchè arrivino al servizio sanitario nazionale” in modo che io sia “contento, soddisfatto, e spingo assolutamente in questa direzione”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza a margine di un evento alla Fondazione Toscana Life […]

[…]