Renzi “Niet dai colleghi dell’ex maggioranza, ci affidiamo a Mattarella”

ROMA (ITALPRESS) – “Bonafede, Mes, Scuola, Arcuri, vaccini, Alta Velocità, Anpal, reddito di cittadinanza. Su questo abbiamo registrato la rottura, non su altro. Prendiamo atto dei niet dei colleghi della ex maggioranza. Ringraziamo il presidente Fico e ci affidiamo alla saggezza del Capo dello Stato”. Così su Facebook il leader di Italia Viva Matteo Renzi.
“Italia Viva non può sempre tirare la corda. Pretesti per dire no a Conte? A mio avviso sì, ma il gioco è finito”, ha detto a RaiNews 24 la senatrice di Leu Loredana De Petris.
“Noi non siamo dispinibili a governi istituzionali, l’unica strada a questo punto sono le elezioni”, ha aggiunto.
“Noi crediamo che si debba andare avanti nel ricercare un governo per questo paese, ci sono distanze, ma vanno colmate”, ha sottolineato il capogruppo del Partito Democratico in Senato Andrea Marcucci.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

BPER dona a Bergamo un concerto di Riccardo Muti

6 Marzo 2021 0
BERGAMO (ITALPRESS) – La primavera, a Bergamo, arriva con Riccardo Muti e l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, grazie a “Dedicato a Bergamo”, il concerto che BPER Banca dona alla città, prima tappa della tournèe italiana organizzata da Ravenna Festival. Il concerto registrato al Teatro Donizetti il 10 marzo sarà in streaming gratuito sul sito bper.it alle […]

[…]

Top News

Pioli “Stringere i denti, prossimi mesi decisivi”

6 Marzo 2021 0
CARNAGO (ITALPRESS) – “Pensare di ottenere gli stessi risultati dell’annata precedente garantendo la stessa continuità per un tempo così lungo, era complicato, purtroppo ci sono stati anche gli infortuni e abbiamo avuto problemi con il Covid, sono situazioni che lasciano problematiche. Ora è il momento di stringere i denti, abbiamo fatto cose molto positive, ma […]

[…]

Top News

Cig, studio Uil “Nel 2020 buste paga alleggerite di 8,7 miliardi”

6 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – 8,7 miliardi di euro, al netto dell’IRPEF nazionale e delle addizionali regionali e comunali: è quanto manca nelle tasche dei dipendenti nell’anno 2020 che, a causa del Covid-19, sono stati in cassa integrazione. Va alla Lombardia il primato della maggior perdita delle retribuzioni nette, pari al 25,5% del totale nazionale (2,2 miliardi […]

[…]