Petrucci “Possiamo ancora evitare onta di una sanzione del Cio”

ROMA (ITALPRESS) – “Non credo il Cio abbia preso una decisione ma è veramente grave. O non c’è la volontà o non c’è l’autorità, o non si è capita la gravità della situazione”. Così il presidente della Fip, Giovanni Petrucci, ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” su Rai RadioUno, circa la possibilità che il Cio, il prossimo 27 gennaio, sanzioni l’Italia per violazioni delle regole circa l’autonomia sport in vista dei Giochi di Tokyo. “Mai si è arrivati a un punto tale, come Coni siamo nel G1 e e come risultati nel G6: non possiamo essere umiliati perchè non ancora c’è la piena autonomia dello sport italiano – prosegue il numero uno della Federbasket, ex presidente del Coni – Si è fatta tanta ironia sui presidenti federali, che poi sono sempre stati confermati. Sono dei misteri: per cambiare lo sport bisogna conoscerlo, lo stato ha il diritto-dovere di intervenire ma negli ultimi anni abbiamo avuto cinque riforme. Negli interventi del Parlamento non è mai uscita la parola sport: sono segnali allarmanti, è vero che siamo in una pandemia devastante ma non c’è la cultura dello sport”. Secondo Petrucci, però, c’è ancora tempo per evitare una sanzione del Cio: “Non credo si arrivi a tanto, se c’è un minimo di buona volontà a fare un decreto legge, su una cosa semplicissima, non ci vuole nulla. E poi, Malagò sarà confermato tra qualche mese, lo sport italiano continua a ottenere risultati straordinari e tra poche settimane c’è Cortina (i Mondiali di sci, ndr): siamo sconfortati ma nonostante tutto resto ottimista. Per me si farà un Consiglio dei Ministri tra oggi e domani, non possiamo avere quest’onta in giro del mondo. Malagò è un membro del Cio, non è un passante”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

L’Udinese cala il tris alla “Dacia Arena”, Venezia ko

27 Agosto 2021 0
UDINE (ITALPRESS) – La seconda giornata di Serie A si apre col successo dell’Udinese alla Dacia Arena per 3-0 contro il Venezia. I friulani, dopo l’ottimo pareggio all’esordio contro la Juventus, questa volta ottengono il bottino pieno – grazie ad una rete di Pussetto e ai sigilli di Deulofeu e Molina – portandosi così a […]

[…]

Top News

Ultimo volo dall’Afghanistan, Guerini “Evacuati 4.890 cittadini”

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Evacuate 5.011 persone di cui 4.890 cittadini afghani grazie ad Aquila Omnia, tra di loro 1.301 donne e 1.453 bambini. Le Forze Armate italiane, con questa operazione molto delicata e complessa sin dalle fasi iniziali, hanno svolto un eccezionale lavoro garantendo il ponte aereo che, dopo l’aggravarsi della crisi politico e sociale […]

[…]

Top News

Mancini convoca 34 giocatori per le qualificazioni mondiali

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A un mese e mezzo di distanza dal trionfo nell’Europeo, la Nazionale torna in campo per riprendere il cammino nelle qualificazioni ai Mondiali. Grazie ai successi nei primi tre match disputati a marzo, gli Azzurri sono in testa alla classifica del Gruppo C con tre lunghezze di vantaggio sulla Svizzera, seconda ma […]

[…]

Top News

Addio Juve, Ronaldo torna al Manchester United

27 Agosto 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – A distanza di 12 anni, Cristiano Ronaldo torna a vestire la maglia del Manchester United. Dopo le parole sibilline in conferenza stampa del tecnico Solskjaer, ecco l’ufficialità dell’accordo con la Juventus per l’ingaggio del 36enne attaccante portoghese. Ronaldo, cinque volte Pallone d’Oro, porta con sè in dote oltre trenta titoli – […]

[…]

Top News

Covid, Draghi “Ampliate le disparità globali”

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “In molte economie avanzate la pandemia è sempre più sotto controllo, ma purtroppo non è così nei paesi più poveri del mondo. Ci sono state delle enormi disuguaglianze in termini di accesso ai vaccini. Nei paesi ad alto reddito quasi il 60% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, mentre in quelli […]

[…]

Top News

Covid, dal 30 agosto la Sicilia in zona gialla

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ho appena firmato una nuova ordinanza che porta la Sicilia in zona gialla. E’ la conferma che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi”. Lo rende noto il ministro della Salute, […]

[…]