Per Zanardi miglioramenti significativi e stop alle cure intensive

MILANO (ITALPRESS) – “Miglioramenti clinici significativi” per Alex Zanardi. Lo rende noto l’Ospedale San Raffaele di Milano, dove il campione paralimpico è ricoverato dallo scorso 24 luglio e dove il giorno successivo è stato sottoposto al quarto intervento alla testa (i primi tre all’Ospedale “Le Scotte” di Siena) a seguito dell’incidente avuto il 19 giugno, nei pressi di Pienza, quando perse il controllo della sua handbike e finì contro un camion. Dopo quasi un mese, dunque, le condizioni del 53enne bolognese, tornate gravi dopo il trasferimento del 21 luglio nel centro di recupero e riabilitazione funzionale Villa Beretta, sono nuovamente in miglioramento. “L’Ospedale San Raffaele – si legge nella nota stampa odierna – comunica che, dopo un periodo durante il quale è stato sottoposto a cure intensive in seguito al ricovero del 24 luglio, il paziente ha risposto con miglioramenti clinici significativi. Per questa ragione attualmente è assistito e trattato con cure semi intensive presso l’Unità Operativa di Neurorianimazione, diretta dal professor Luigi Beretta”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]

Attualità

Covid in Irpinia: 151 positivi

7 Gennaio 2022 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 961 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 151 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Aquilonia; – 2, residenti nel comune […]

Cronaca

Trovato morto noto ristoratore di Monteforte Irpino

7 Gennaio 2022 0

Dramma a Monteforte Irpino dove il proprietario di un noto ristorante è stato trovato morto nella cucina dell’attività di famiglia. Sono stati i dipendenti a scoprire il corpo senza vita dell’uomo di 53 anni. A […]