Pedofilia online, perquisizioni e arresti in 18 regioni

ROMA (ITALPRESS) – Oltre 300 uomini della Polizia Postale hanno eseguito perquisizioni e arresti in flagranza in 53 province e 18 regioni italiane. Si tratta della più imponente operazione di Polizia degli ultimi anni contro la pedopornografia online.
Dopo due anni di indagini condotte sotto copertura sulla rete Internet, la Polizia Postale di Milano e del Centro Nazionale per il Contrasto della Pedopornografia Online del Servizio Polizia Postale di Roma, coordinati dai procuratori aggiunti Fusco e Mannella insieme ai sostituti Barilli e Tarzia della Procura Distrettuale di Milano, hanno identificato 432 utenti che, sfruttando le potenzialità delle diffusissime applicazioni WhatsApp e Telegram, partecipavano a “canali” e “gruppi” finalizzati alla condivisione di foto e video pedopornografici ritraenti vere e proprie violenze sessuali su minori. Gli abusi, in particolare, riguardavano prevalentemente bambine e bambini in tenera età e, in alcuni casi, anche neonati. Dei 159 gruppi individuati dagli investigatori della Polizia Postale, 16 erano delle vere e proprie associazioni per delinquere, al cui interno era possibile distinguere promotori, organizzatori e partecipi, con ruoli e compiti ben definiti. Sono 81 gli italiani identificati dalla Polizia Postale milanese, due dei quali, un ottico con collaborazioni universitarie napoletano di 71 anni e un disoccupato veneziano di anni 20, promuovevano e gestivano gruppi pedopornografici, organizzandone l´attività e reclutando nuovi sodali provenienti da ogni parte del mondo. Sono 351 gli utenti stranieri coinvolti nell´indagine, per ciascuno dei quali sono state raccolte tutte le tracce informatiche utili alla loro identificazione. L´attività svolta ha evidenziato come il fenomeno criminale in argomento sia assolutamente trasversale, dal momento che tra gli indagati figurano persone di estrazione sociale ed età molto eterogenee, quali affermati professionisti, operai, studenti, pensionati, impiegati privati e pubblici, di cui un vigile urbano e diversi disoccupati, con età anagrafiche che oscillano tra i 18 e i 71 anni.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Governo, Tajani “Se sinistra non trova accordo si andrà al voto”

9 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Bisogna chiederlo ai signori della sinistra se ci sarà la crisi di governo, stanno dando un brutto spettacolo. Noi non allungheremo la vita a Conte. Se la sinistra non trova un accordo al suo interno, si andrà a votare. Il voto non mi pare l’ipotesi numero uno, ma ci affidiamo alla saggezza […]

[…]

Top News

Pirlo “Il Milan resta la squadra da battere”

9 Gennaio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – “Ci prendiamo le nostre responsabilità: vinciamo da nove anni, è normale che su di noi ci sia pressione. Considero però il Milan ancora la squadra da battere, perchè è in testa alla classifica”. Così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, alla vigilia del match casalingo con il Sassuolo che arriva quattro giorni […]

[…]

Top News

Open Arms, Salvini “Ho difeso sicurezza e leggi del Paese”

9 Gennaio 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – E’ stata rinviata al 14 gennaio e poi al 20 marzo l’udienza del processo per la vicenda della nave Open Arms, nel quale compare il leader della Lega Matteo Salvini, all’epoca dei fatti ministro dell’Interno. La decisione è stata presa dal Gup di Palermo. Questa mattina Salvini si è presentato nell’aula bunker […]

[…]

Top News

Conte “Roma da scudetto, test importante per ambizioni Inter”

9 Gennaio 2021 0
APPIANO GENTILE (ITALPRESS) – “Affrontiamo una squadra forte che sta giocando molto bene e che è nel gruppo di formazioni che può lottare per lo scudetto e la Champions”. Così il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, alla vigilia del match di domani in casa della Roma. “In partite del genere è normale misurare la tua forza […]

[…]

Top News

Goggia trionfa in discesa libera a St. Anton

9 Gennaio 2021 0
ST. ANTON AM ARLBERG (AUSTRIA) (ITALPRESS) – Sofia Goggia mette il suo secondo timbro stagionale a St. Anton, il nono della carriera. La bergamasca domina la discesa libera austriaca rifilando poco meno di un secondo a Tamara Tippler, l’avversaria che si è avvicinata di più all’azzurra, seconda. Una vittoria che permette alla lombarda di allungare […]

[…]