Mei “Su Schwazer occorre tenere conto della sentenza”

ROMA (ITALPRESS) – “Non ho ancora in mano tutte le motivazioni ma la giustizia è una cosa seria. Non posso non tenerne conto”. Stefano Mei, presidente della Fidal, ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” non si sbilancia oltre sulla vicenda Schwazer e sulle possibilità che il marciatore possa prendere parte ai Giochi di Tokyo ma conferma che, assieme al Coni, sta seguendo da vicino gli sviluppi. “Non voglio entrare troppo nel merito ma c’è un’ordinanza di 87 pagine di un giudice che, oltre ad archiviare la posizione di Alex Schwazer, fa considerazioni estremamente gravi nei confronti di altre entità. Sono 87 pagine contro un comunicato stampa di poche righe – il riferimento alla nota con cui la Wada respinge le accuse del gip di Bolzano – Qui si tratta di un’indagine durata 4 anni, dobbiamo tenerne conto. Ci sono i fatti: bisogna rispettare le sentenze e leggere attentamente le motivazioni. Federazione e Coni dovranno tenerne conto e adottare le opportune soluzioni, anche il presidente Malagò segue con interesse questa situazione, vediamo gli sviluppi”. A proposito dei Giochi di Tokyo, “siamo tutti col fiato sospeso: venissero rinviati di nuovo, verrebbero annullati ma il Cio e le autorità sportive cercheranno di farli svolgere con tutte le opportune precauzioni. Saranno quasi sicuramente a porte chiuse o con un pubblico limitato, si cercherà di fare il meno danno possibile”. E a prescindere da come finirà la vicenda Schwazer, l’Italia dell’atletica a Tokyo si giocherà due carte importanti come Larissa Iapichino e Gianmarco Tamberi, protagonisti degli Assoluti di Ancona. “Questo weekend ha dimostrato che questi ragazzi hanno grande fame di gareggiare, e voglio citare anche Dario Dester e Simone Cairoli”, il riferimento ai due azzurri che hanno infranto nell’eptathlon il record italiano che durava dal 2009.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Maiolini “Una nuova Iri per rilanciare il settore bancario”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Una banca che guarda a nuovi settori, dall’immobiliare alle rinnovabile, valorizzando il territorio e le sue tradizioni. L’amministratore delegato della Banca del Fucino, Francesco Maiolini, racconta storia e futuro dell’istituto, nel corso dell’intervista a Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’agenzia Italpress. “Quando abbiamo sposato l’operazione Fucino in realtà non abbiamo […]

[…]

Top News

Draghi “In Italia vaccinazione più spedita che nel resto d’Europa”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dopo un avvio stentato, la campagna di vaccinazione europea ha raggiunto risultati molto soddisfacenti. Nell’Unione europea, quasi quattro adulti su cinque hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, per un totale di 307 milioni di persone. In Europa, abbiamo somministrato 130 dosi di vaccino per 100 abitanti, a fronte delle 121 negli […]

[…]

Top News

Ue, Gentiloni “Adattare il Patto di Stabilità agli investimenti”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Il Patto di Stabilità “ha ottenuto risultati ambivalenti. Da un lato è stato uno strumento unico per coordinare le politiche di bilancio e tenere sotto controllo il deficit. Dall’altro vi sono questioni aperte, a cominciare dalla complessità delle regole e dalla loro tendenza pro-ciclica. Inoltre, dobbiamo capire come poterle adattare alle […]

[…]

Top News

Ue, Dombrovskis “Il Patto di Stabilità ha funzionato”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Il Patto di stabilità, in base alla nostra valutazione, ha funzionato bene, ha abbastanza flessibilità come la crisi ha dimostrato: siamo stati capaci di attivare la clausola di salvaguardia e di fornire uno stimolo fiscale molto considerevole all’economia ma ci sono alcuni elementi che vanno affrontati. Bisogna assicurare una riduzione del […]

[…]