Mattarella “Tenere aperta l’Italia è responsabilità comune”

ROMA (ITALPRESS) – La necessità di mantenere aperte le scuole, le fabbriche, gli uffici, e altre attività implica una maggiore responsabilità dei singoli nel prevenire e limitare i contagi. E’ uno dei concetti espressi dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, secondo quanto si apprende, ricevendo al Quirinale la nuova presidente della Repubblica Ellenica, Katerina Sakellaropoulou. “La libertà non è un fatto esclusivamente individuale, ma si realizza insieme agli altri, richiedendo responsabilità e collaborazione”, ha aggiunto il capo dello Stato, che ha parlato anche dei provvedimenti da prendere a livello europeo: “L’andamento dell’emergenza sanitaria causata dal Covid richiede all’Unione Europea la massima tempestività nella messa in campo di tutte le misure necessarie. Per questo mi auguro che siano presto superati i tentativi di rallentamento”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Proteste anti Covid da Milano a Napoli, da Torino a Trieste

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Proteste anti Covid da Milano a Napoli, da Torino a Trieste. Ristoratori, barman, piccoli artigiani ma anche rappresentanti del mondo della danza, dello spettacolo e dell’animazione sono scesi in piazza per manifestare il loro disappunto contro gli ultimi provvedimenti adottari per contrastare la pandemia. A Milano due persone sono state fermate dalla […]

[…]

No Picture
Top News

Picone positivo al Covid, Striscia lo sostituisce con Militello

26 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Valentino Picone è risultato positivo al Covid-19. E’ quanto si legge sugli account social di Striscia la notizia: “Stasera dietro al bancone di Striscia ci sarà l’inedita coppia formata da Salvo Ficarra e Cristiano Militello. Valentino Picone, risultato positivo al test sierologico rapido e in attesa dell’esito del test molecolare, seguirà la […]

[…]

Top News

Mandelli (Fofi) “Mancanza vaccini antinfluenzali in farmacia va risolta”

26 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “La situazione è diventata drammatica e rivolgo un appello al Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, a tutti Presidenti e agli Assessori alla sanità perchè non si attenda oltre a fornire alle farmacie i vaccini antinfluenzali destinati alla popolazione attiva, almeno nelle quantità previste nell’intesa approvata lo scorso 14 settembre”. Lo […]

[…]