Mattarella “Scontri tra magistrati minano prestigio della giustizia”

PALERMO (ITALPRESS) – Il 29esimo anniversario della strage di Capaci, con il ricordo di Giovanni Falcone e di tutte le vittime della mafia, è stata anche l’occasione per il capo dello Stato di ribadire alcuni concetti chiave sul fronte della giustizia, alla luce delle polemiche legate ai casi Palamara e Amara-Csm.
Nell’aula bunker del carcere dell’Ucciardone di Palermo, il capo dello Stato ha richiamato “quanto già detto nel giugno 2019 al CSM e nel giugno 2020 al Quirinale”.
“A Falcone, a Borsellino, a tante nobili figure di magistrati caduti vittime perchè avvertivano alta la responsabilità del ruolo e della dignità della funzione di giustizia, guarda il complesso della Magistratura italiana. Ad essi si ispira il lavoro tenace di tanti magistrati, presidio di legalità – ha detto Mattarella -. A figure di magistrati come loro la società civile guarda con riconoscenza. Vi guarda come lezioni che consentono di nutrire fiducia nella giustizia amministrata in nome del popolo italiano”.
“In direzione contraria sentimenti di contrapposizione, contese, divisioni, polemiche all’interno della Magistratura, minano il prestigio e l’autorevolezza dell’Ordine Giudiziario. Questi devono risiedere nella coscienza dei cittadini – ha sottolineato il presidente -. Anche il solo dubbio che la giustizia possa non essere, sempre, esercitata esclusivamente in base alla legge provoca turbamento. Se la Magistratura perdesse credibilità agli occhi della pubblica opinione, s’indebolirebbe anche la lotta al crimine e alla mafia. Vorrei ribadire, oggi, quanto già detto nel giugno 2019 al CSM e nel giugno 2020 al Quirinale: la credibilità della Magistratura e la sua capacità di riscuotere fiducia sono imprescindibili per il funzionamento del sistema costituzionale e per il positivo svolgimento della vita della Repubblica”.
Da qui l’invito del capo dello Stato: “A questo scopo gli strumenti a disposizione non mancano. Si prosegua, rapidamente e rigorosamente, a far luce su dubbi, ombre, sospetti, su responsabilità. Si affrontino sollecitamente e in maniera incisiva i progetti di riforma nelle sedi cui questo compito è affidato dalla Costituzione”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Staffetta 4×100 in finale, Jacobs “Faremo grandi cose”

5 Agosto 2021 0
TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – L’Italia conquista la finaleolimpica della staffetta 4×100 ai Giochi di Tokyo. Lorenzo Patta,Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu hanno chiuso al 3°posto la seconda batteria correndo in 37″95, nuovo record italiano e quarto tempo di accesso alla finale. “Dove tengo la medaglia d’oro? Ancora nel letto insieme a me, ci […]

[…]

Top News

Milan sconfitto ai rigori dal Valencia in amichevole

4 Agosto 2021 0
VALENCIA (SPAGNA) (ITALPRESS) – Un altro pareggio dopo quello col Nizza per il Milan che prosegue la sua marcia di avvicinamento verso le prime gare ufficiali: 0-0 al Mestalla contro il Valencia, che si prende poi ai rigori il 49esimo Trofeu Taronja. Decisivo l’errore di Krunic.Pioli parte con Maignan fra i pali, Conti e Ballo-Tourè […]

[…]

Top News

Per Intesa Sanpaolo conti in crescita, nuovo piano quadriennale

4 Agosto 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – Intesa Sanpaolo chiude il semestre con tre miliardi di utile, l’obiettivo di arrivare almeno a quattro a fine anno e salire fino a cinque miliardi per tutto il 2022. L’anno prossimo è anche quello del nuovo piano industriale quadriennale, cui il Ceo Carlo Messina sta lavorando. Una boccata d’ossigeno fondamentale per i […]

[…]