Malagò “Io ministro sport? Lo escludo, Giochi Tokyo si faranno”

ROMA (ITALPRESS) – Giovanni Malagò successore di Vincenzo Spadafora? “Escludo che avvenga”. E’ categorico il presidente del Coni, intervenuto ai microfoni di “Campioni del Mondo” su RaiRadio2, a proposito di un suo coinvolgimento nell’eventuale Governo Draghi. “Sono impegnatissimo nelle cose che sto portando avanti, sarei poco serio se non lo facessi”, ha aggiunto Malagò, che ha ricordato “l’impegno sacro” preso col Cio al momento dell’assegnazione delle Olimpiadi invernali del 2026 a Milano-Cortina. Le sue priorità sono altre, a partire dalla guida del Coni per la quale si è ricandidato e per la quale ha ricevuto anche l’endorsement di Gabriele Gravina, presidente della Figc. “Sono parole che fanno piacere. Il voto del calcio vale uno, come il voto di qualsiasi altro rappresentante in Consiglio nazionale. Ma sarei pazzo se non riconoscessi l’importanza del mondo del calcio, non essere in sintonia col calcio è un problema ma siamo felici di poter essere in piena condivisione”. A proposito di sintonia, con Spadafora è spesso mancata ma alla fine è stato portato a casa l’importante decreto che ha evitato all’Italia una clamorosa sanzione da parte del Cio. “Abbiamo combattuto per avere dei diritti sanciti dalla carta olimpica. C’è stata confusione, è stato incredibile essere arrivati all’ultimo secondo possibile per avere un riconoscimento sacrosanto”, ha sottolineato il presidente del Coni, ricordando però che il decreto “non ha risolto tutto” visto che dovrà essere convertito. Salvi comunque inno e bandiera ai Giochi di Tokyo che “si faranno, non c’è dubbio, Mori è stato solo l’ultimo a ribadirlo dopo che lo hanno fatto le massime autorità istituzionali del Paese”, il riferimento alle parole del presidente del Comitato organizzatore. Sul come è chiaro che “si può ipotizzare tutta una serie di regole che sono state già codificate. Sarà una bolla particolare anche se c’è lo spiraglio di avere una certa elasticità legata all’ingresso dei vaccini”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Correa decisivo, l’Inter batte 3-1 il Verona

27 Agosto 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Joaquin Correa ci mette un quarto d’ora per segnare la sua prima doppietta in nerazzurro e regalare i tre punti all’Inter di Simone Inzaghi. Esordio da sogno dell’ex Lazio che permette ai nerazzurri di battere 3-1 un Verona tignoso e mai domo. Un errore di Handanovic mette in salita la gara degli […]

[…]

Top News

L’Udinese cala il tris alla “Dacia Arena”, Venezia ko

27 Agosto 2021 0
UDINE (ITALPRESS) – La seconda giornata di Serie A si apre col successo dell’Udinese alla Dacia Arena per 3-0 contro il Venezia. I friulani, dopo l’ottimo pareggio all’esordio contro la Juventus, questa volta ottengono il bottino pieno – grazie ad una rete di Pussetto e ai sigilli di Deulofeu e Molina – portandosi così a […]

[…]

Top News

Mancini convoca 34 giocatori per le qualificazioni mondiali

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A un mese e mezzo di distanza dal trionfo nell’Europeo, la Nazionale torna in campo per riprendere il cammino nelle qualificazioni ai Mondiali. Grazie ai successi nei primi tre match disputati a marzo, gli Azzurri sono in testa alla classifica del Gruppo C con tre lunghezze di vantaggio sulla Svizzera, seconda ma […]

[…]

Top News

Addio Juve, Ronaldo torna al Manchester United

27 Agosto 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – A distanza di 12 anni, Cristiano Ronaldo torna a vestire la maglia del Manchester United. Dopo le parole sibilline in conferenza stampa del tecnico Solskjaer, ecco l’ufficialità dell’accordo con la Juventus per l’ingaggio del 36enne attaccante portoghese. Ronaldo, cinque volte Pallone d’Oro, porta con sè in dote oltre trenta titoli – […]

[…]

Top News

Covid, dal 30 agosto la Sicilia in zona gialla

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ho appena firmato una nuova ordinanza che porta la Sicilia in zona gialla. E’ la conferma che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi”. Lo rende noto il ministro della Salute, […]

[…]