“Makari”, Gioè giornalista-detective “Raccontiamo la Sicilia”

ROMA (ITALPRESS) – Fresca del successo dell’ultimo Montalbano, da lunedì 15 marzo Raiuno propone “Màkari” la serie che, almeno sulla carta, aspira a sostituire il commissario (finora) più amato della tv. Gli elementi in comune sono tanti: la Sicilia come set, naturale e no, che qui è splendidamente rappresentata da luoghi come la Riserva dello Zingaro; la società di produzione Palomar; la stessa casa editrice, Sellerio, sia per i romanzi di Andrea Camilleri sia per quelli di Gaetano Savatteri da cui “Màkari” è tratta. Ci sono anche le indagini che, però, in questo caso non sono affidate a un poliziotto ma a un giornalista. Saverio Lamanna (Claudio Gioè), infatti, è un giornalista che, in seguito a un banale errore, perde il suo posto di lavoro come portavoce del sottosegretario al ministero dell’Interno e decide di tornare nella sua Sicilia. “Lamanna è un nuovo personaggio cui non faremo fatica ad affezionarci” assicura la direttrice di Rai Fiction Maria Pia Ammirati. Tornato in Sicilia, Lamanna non si stabilisce a Palermo dove vive suo padre ma a Màkari, nella vecchia casa di vacanza dei genitori. Qui ritrova il vecchio e stravagante amico Peppe Piccionello (Domenico Centamore) e incontra Suleima (Ester Pantano), una giovane che vive e studia a Firenze ed è a Màkari per un lavoro stagionale come cameriera. In questa nuova vita, Saverio decide di assecondare la sua antica vocazione di scrittore cui unisce il pallino delle indagini. “Saverio è un investigatore ma la sua è anche un’indagine su se stesso” spiega Gioè che, per uno strano caso del destino poco prima di interpretarlo aveva fatto la stessa scelta di Lamanna, tornando a vivere a Palermo dopo trent’anni di permanenza nella capitale. E come lui è innamorato della Sicilia: “I romanzi di Savatteri raccontano una Sicilia contemporanea che cerca di affrancarsi da tanti luoghi comuni. Saverio è il traghettatore di questa nuova visione: attraverso i suoi occhi critici scopriremo gioie e dolori, e anche vizi, di quella terra, ma con la speranza di riscoprirne pure gli aspetti romantici. E’ una Sicilia a volte tragicamente uguale a sè stessa ma con la voglia e la capacità di guardare al futuro a testa alta”. Osservando che “Gaetano Savatteri ha saputo raccontare ritualità sociali della Sicilia che conosco, senza fare sconti”, Gioè aggiunge: “Saverio Lamanna è un personaggio che è un invito a nozze per qualsiasi attore. E’ pieno di sfaccettature, divertente e con una storia sentimentale. In più come me è palermitano”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino: Kanoute-Fella, brividi da ex al Barbera

26 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La ripresa degli allenamenti non ha portato sensazioni positive in casa Avellino: Carriero, Ciancio e Maniero mordono ancora il freno e non è affatto sicuro che il terzetto al completo potrà rispondere […]

Top News

Salernitana in rimonta al “Penzo”, Venezia beffato al 95′

26 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Lo scontro salvezza del Penzo lo vince la Salernitana che in rimonta beffa il Venezia in uno dei due anticipi della decima giornata di campionato. Apre le danze Aramu nel primo tempo, Bonazzoli fa 1-1 nella ripresa prima del rosso ad Ampadu che lascia i lagunari in 10. A tempo scaduto il […]

[…]

Top News

Quirinale, Di Maio “Stiamo bruciando nomi”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il gioco al Quirinale ci sta facendo perdere i migliori, stiamo bruciando i nomi. Abbiamo bisogno di una guida solida e non di una crisi politica”. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio (M5S), ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo su La7. “Io mi sono dimesso da capo politico […]

[…]

Avellino

Carcere di Avellino, ancora droni con droga

26 Ottobre 2021 0

Droga “a domicilio” nel carcere di Avellino dove stamattina un drone ha depositato l’involucro appeso ad un filo all’altezza della finestra del reparto “aperto”, dove i detenuti stazionano fuori dalle celle con sorveglianza attenuata. Lo […]