L’azzurro Telesca d’oro alla ParaPowerlifting di Tbilisi

ROMA (ITALPRESS) – Donato Telesca conquista la medaglia d’oro alla Coppa del Mondo di ParaPowerlifting a Tbilisi, in Georgia, nella categoria 72 kg, sollevando 175 kg in prima prova. Una medaglia che fa senza dubbio bene al morale, nonostante il dispiacere per non aver portato a termine le altre due prove a 194 kg che avrebbero consentito all’atleta lucano di conquistare una posizione in ottica Tokyo. “Purtroppo mi sono fermato alla prima prova valida – dice Donato – prendendo nulla la seconda e la terza, che mi avrebbero permesso di migliorarmi sul ranking; sono un pò rammaricato ma so che nonostante tutto ho dato e fatto tutto il possibile. Ora ho ancora più carica per migliorarmi di più in vista dell’ultimo appuntamento prima delle Paralimpiadi”. In mattinata, prima di Telesca, era salito in pedana Paolo Agosti, al suo ritorno in azzurro, dopo una lunga astinenza. L’obiettivo di sollevare 141 kg per migliorare posizione sul ranking non è andato a buon fine, con 3 alzate nulle su 3. “E’ un peccato – dice dispiaciuto Sandro Boraschi – perchè Paolo era determinatissimo e convinto. Li sentiva suoi e li ha chiesti consapevole di rischiare il fuori gara, la seconda alzata sembrava valida. In ogni caso li ha nelle braccia quindi contiamo di farli al prossimo appuntamento”.
Ieri era stato il turno di Peppe Colantuoni che, benchè non abbia chances olimpiche, ha conquistato una preziosissima medaglia d’argento nella categoria 65 kg, sollevando 136 kg. “Adesso può concentrarsi sul Mondiale – dice il DT Boraschi – Ha tutto il tempo per godersi la medaglia e tornare ad allenarsi in palestra con un obiettivo chiaro e delineato”. Gli appuntamenti azzurri non sono finiti: domenica infatti ci saranno ben tre italiani sulla pedana georgiana. Alle 8.00 Matteo Cattini e Andrea Bruno saranno protagonisti nella categoria 80 kg, mentre alle 10.45 sarà la volta di Andrea Quarto nella 97 kg.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Recovery, Gentiloni “Obiettivo prima erogazione fino 13% a luglio”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Per il Pnrr “l’esame è in corso. Per quei 12 paesi che hanno presentato i loro piani, tra cui l’Italia, entro la fine di aprile, si concluderà entro la fine di questo mese. E’ molto positivo che si sia già concluso tutto l’iter di ratifica da parte dei parlamenti nazionali, quindi nelle […]

[…]

Top News

M5S, Conte “Non sono stato incoronato, passerò da assemblea iscritti”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ci si è meravigliati del fatto che sono stato preso dalla società civile, ma non è un disdoro essere nominato dalla società civile. Per quanto riguarda il M5S, io non sono stato incoronato. Passerò dall’assemblea degli iscritti e avranno tutti la possibilità di votare ed esprimere il consenso o il dissenso su […]

[…]

Top News

Covid, Speranza “Numeri migliorano ma tenere alta l’attenzione”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I numeri in questi giorni sono molto migliori rispetto alle passate settimane, questo è il frutto di una campagna della vaccinazione che sta andando bene e delle misure che hanno funzionato. Ma noi dobbiamo tenere alta l’attenzione, siamo fiduciosi. Oggi Mattarella l’ha detto: non siamo al traguardo, ma stiamo facendo passi in […]

[…]

Top News

Giustizia, Letta “Fare le riforme ora, noi ci siamo”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ho incontrato la ministra Marta Cartabia per confermarle la nostra volontà di fare ora, in Parlamento, le riforme del processo civile, di quello penale e del Csm. Noi ci siamo. Aspettare e rinviare non è quello che ci vuole per una giustizia più efficiente, rapida e giusta”. Così, su Twitter, il segretyario […]

[…]

Top News

Comunali, Meloni “Non capisco i rinvii sulle candidature”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Io sui sindaci chiedo solo di decidere, penso che ci siano le condizioni per fare bene e questo continuo rimandare comincio a non comprenderlo più. Credo che scegliere dei candidati sindaci e partire con la campagna elettorale sia una priorità. E’ il rinvio sine die che comincio a non capire più e […]

[…]