La Samp vince di rigore a Udine, 1-0 firmato Quagliarella

UDINE (ITALPRESS) – Dagli undici metri, il solito Quagliarella regala la vittoria alla sua Sampdoria contro l’Udinese (0-1) alla Dacia Arena. Salvi, e con poco o nulla da dire in chiave classifica, friulani e liguri hanno comunque offerto un match ‘vivò, in cui l’equilibrio è stato il vero protagonista. La prima occasione da gol è per gli ospiti che, al 24′, con Candreva arrivano alla conclusione dai venti metri ma Musso è attento e blocca senza problemi. L’Udinese soffre, e non poco, l’iniziativa dei blucerchiati che, al 31′, sfiorano la rete: controffensiva della squadra di Ranieri e conclusione a rete improvvisa di Gabbiadini. Il pallone sembra ormai destinato a finire in rete ma Musso si supera e con la punta delle dita salva il risultato. Prima dello scadere del primo tempo, al 44’, i padroni di casa si rendono pericolosi. Sugli sviluppi di un corner, il pallone finisce sui piedi di Makengo che, dal limite dell’area, si libera della marcatura e calcia a rete col sinistro ma il pallone, seppur di poco, finisce a lato.
La seconda frazione si apre con la Sampdoria protagonista. Al 50′, Candreva si mette in proprio e, dalla destra, crossa raso al centro dell’area friulana. Il pallone arriva sui piedi di Augello che, da ottima posizione, calcia malissimo. Scampato il pericolo, l’Udinese prova a cambiare marcia ma al 55′ è ancora la Sampdoria a rendersi pericolosa: Gabbiadini arpiona il pallone e al volo calcia forte verso la porta bianconera ma Musso è ancora una volta attento e neutralizza il pericolo, bloccando il pallone. La Samp preme il piede sull’acceleratore; al 63′ l’Udinese per rispondere si affida a De Paul che, palla al piede, fa fuori mezza difesa avversaria, senza poi trovare il colpo vincente. La risposta della Sampdoria è immediata: Gabbiadini libera il sinistro, Becao devia e la sfera, con Musso spiazzato, finisce sull’esterno della rete. La gara sembra ormai finita ma, all’85’, Bonifazi tocca con la mano il pallone in area friulana. Gariglio non ha dubbi: rigore. Dal dischetto si presenta l’ex Quagliarella, che spiazza Musso per la rete che decide la partita.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

A giugno migliora la fiducia di consumatori e imprese

25 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A giugno 2021 l’Istat stima un marcato aumento sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 110,6 a 115,1) sia dell’indice composito del clima di fiducia delle imprese (da 107,3 a 112,8). Tutte le componenti dell’indice di fiducia dei consumatori sono in crescita seppur con intensità diverse: il clima economico e […]

[…]

Top News

Casaleggio “I principi del M5S non sono più chiari”

25 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il Movimento 5 Stelle si sta trasformando in qualcos’altro in questi ultimi anni. I principi del Movimento erano ben chiari, ora non lo sono più. Ancora non ho capito le idee di Conte sul Movimento, non capisco perchè tenga così segreto il suo Statuto. Non è con uno statuto che si fa […]

[…]

Top News

Covid, 175 mila contagi sul lavoro dall’inizio della pandemia

25 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Rispetto alle 171.804 denunce rilevate dal monitoraggio precedente del 30 aprile 2021, i casi in più sono 3.519 (+2,0%), di cui 757 riferiti a maggio, 960 ad aprile, 541 a marzo, 249 a febbraio e 273 a gennaio di quest’anno, 201 a dicembre, 297 a novembre e 183 a ottobre 2020, mentre […]

[…]

Top News

Ermini “Serve una svolta sulla giustizia, Parlamento faccia le riforme”

25 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La delegittimazione della magistratura crea effetti gravissimi, perchè significa delegittimare uno dei cardini della democrazia liberale”. Lo afferma in un’intervista al Corriere della Sera David Ermini, vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura.“Uno degli errori che abbiamo commesso è stato accorgersi troppo tardi di quanto stava montando nell’opinione pubblica la sfiducia verso la […]

[…]

Top News

Dall’1 luglio in libreria e negli store digitali “La mafia che canta”

25 Giugno 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – Dall’1 luglio sarà disponibile in libreria e negli store digitali “La mafia che canta – i neomelodici, il loro popolo, le loro piazze” (Zolfo Editore, www.zolfoeditore.it), il nuovo libro di Calogero Ferrara, magistrato ora alla neonata Procura europea, e di Francesco Petruzzella, saggista e studioso di fenomeni criminali, che analizza la relazione […]

[…]