La Juventus batte 2-0 il Bologna, a segno Arthur e McKennie

TORINO (ITALPRESS) – La Juventus dimentica la brutta serata di San Siro e, dopo il successo con il Napoli in Supercoppa, riparte in campionato. Gli uomini di Pirlo approfittano dei passi falsi delle milanesi e accorciano in classifica grazie al 2-0 (reti di Arthur e McKennie) allo Stadium contro il Bologna. Subito un episodio da moviola con il contatto in area emiliana tra Vignato e Cuadrado ma nella lettura dell’arbitro Sacchi è il colombiano ad allargare la gamba, poi trenta secondi decisivi da una metà campo all’altra: il Bologna si distende bene ma Soriano non arriva al tocco sotto porta, la Juve riparte in contropiede trovando il vantaggio al 15′ con la conclusione di Arthur sporcata da una deviazione di Schouten che spiazza Skorupski.
Il portiere ospite tiene a galla i suoi al 28′ con la respinta su Ronaldo e soprattutto sbarrando la strada al tap-in a botta sicura di Bernardeschi. La Juve manca il colpo del ko nel primo tempo sprecando diverse ripartenze, il Bologna alza il pressing con coraggio e quasi trova il pari con il destro di Soriano al 40′. L’avvio di ripresa dei campioni d’Italia, invece, è distratto. Szczesny deve superarsi per evitare l’autogol di Cuadrado, poco dopo è attento sul mancino a giro di Orsolini. I padroni di casa riprendono dunque con autorità il comando delle operazioni, Pirlo aumenta la spinta offensiva inserendo Morata per Bernardeschi e dal corner guadagnato dallo spagnolo arriva il gol della sicurezza: McKennie colpisce indisturbato e mette alle spalle di Skorupski, regalando venti minuti di pura accademia.
La Juve sale a quota 36, a -7 dalla vetta ma con un match in meno, il Bologna è a 20 punti al giro di boa della Serie A.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Correa decisivo, l’Inter batte 3-1 il Verona

27 Agosto 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Joaquin Correa ci mette un quarto d’ora per segnare la sua prima doppietta in nerazzurro e regalare i tre punti all’Inter di Simone Inzaghi. Esordio da sogno dell’ex Lazio che permette ai nerazzurri di battere 3-1 un Verona tignoso e mai domo. Un errore di Handanovic mette in salita la gara degli […]

[…]

Top News

L’Udinese cala il tris alla “Dacia Arena”, Venezia ko

27 Agosto 2021 0
UDINE (ITALPRESS) – La seconda giornata di Serie A si apre col successo dell’Udinese alla Dacia Arena per 3-0 contro il Venezia. I friulani, dopo l’ottimo pareggio all’esordio contro la Juventus, questa volta ottengono il bottino pieno – grazie ad una rete di Pussetto e ai sigilli di Deulofeu e Molina – portandosi così a […]

[…]

Top News

Ultimo volo dall’Afghanistan, Guerini “Evacuati 4.890 cittadini”

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Evacuate 5.011 persone di cui 4.890 cittadini afghani grazie ad Aquila Omnia, tra di loro 1.301 donne e 1.453 bambini. Le Forze Armate italiane, con questa operazione molto delicata e complessa sin dalle fasi iniziali, hanno svolto un eccezionale lavoro garantendo il ponte aereo che, dopo l’aggravarsi della crisi politico e sociale […]

[…]

Top News

Mancini convoca 34 giocatori per le qualificazioni mondiali

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A un mese e mezzo di distanza dal trionfo nell’Europeo, la Nazionale torna in campo per riprendere il cammino nelle qualificazioni ai Mondiali. Grazie ai successi nei primi tre match disputati a marzo, gli Azzurri sono in testa alla classifica del Gruppo C con tre lunghezze di vantaggio sulla Svizzera, seconda ma […]

[…]

Top News

Addio Juve, Ronaldo torna al Manchester United

27 Agosto 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – A distanza di 12 anni, Cristiano Ronaldo torna a vestire la maglia del Manchester United. Dopo le parole sibilline in conferenza stampa del tecnico Solskjaer, ecco l’ufficialità dell’accordo con la Juventus per l’ingaggio del 36enne attaccante portoghese. Ronaldo, cinque volte Pallone d’Oro, porta con sè in dote oltre trenta titoli – […]

[…]

Top News

Covid, Draghi “Ampliate le disparità globali”

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “In molte economie avanzate la pandemia è sempre più sotto controllo, ma purtroppo non è così nei paesi più poveri del mondo. Ci sono state delle enormi disuguaglianze in termini di accesso ai vaccini. Nei paesi ad alto reddito quasi il 60% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, mentre in quelli […]

[…]