Italiani pronti a investire propri risparmi nel futuro del Paese

ROMA (ITALPRESS) – La preoccupazione economica per la situazione del Paese affligge gli italiani (50%) più di quella sanitaria (31%) o delle conseguenze sui propri redditi (32%). La pandemia Covid-19 mette d’accordo tutti (99%) sulla necessità di investire maggiormente sul futuro del Paese: il 93% degli italiani vede oggi nella finanza la soluzione al problema e il 63% degli investitori ritiene che la consulenza finanziaria sia in grado di aiutare il Paese e il sistema produttivo. E’ il quadro di sintesi che emerge dalla ricerca realizzata da Eumetra per Assoreti.
La percentuale degli investitori sale all’89%, quando si tratta di aiutare le famiglie a gestire meglio il proprio futuro. Gli italiani hanno ben chiara anche l’agenda di priorità di spesa che riguarda 3 grandi aree: lo sviluppo dell’industria e dei servizi pubblici e privati (39%), il sostegno alle imprese (39%) e il progresso delle infrastrutture fisiche e sociali (37%).
La consulenza finanziaria è considerata quindi come un antidoto all’incertezza e ci si aspetta dagli operatori finanziari un ruolo maggiormente attivo, centrato più sugli investimenti che sul mero sussidio. La ricerca delinea una chiara disponibilità al coinvolgimento del risparmio degli italiani nell’operazione di rilancio del Paese. Sette italiani su dieci si dicono infatti disposti a investire per rilanciare l’economia e, in particolare, più della metà (54%) investirebbe i propri risparmi per migliorare il sistema sanitario e circa il 45% per la crescita del lavoro e delle industrie innovative.
“Siamo consapevoli di avere in mano il futuro di molti italiani. La consulenza è un bene e un valore per tutti, anzi è ancora più importante per chi lavora e risparmia, perchè risorse gestite male sono opportunità che vanno perdute e possono costare molto nel lungo periodo”, osserva Paolo Molesini, presidente di Assoreti.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 14/10/2021

14 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Green pass: tensioni alla vigilia dell’obbligatorietà, preoccupa comparto logistico Inps: a fine 2021 disavanzo – Patrimoniale dovrebbe toccare i 904 milioni – Covid, in aumento il tasso di positività – Ad […]

Top News

Salvini “Lamorgese faccia il ministro o si dimetta”

14 Ottobre 2021 0
CASSANO D’ADDA (MILANO) – “La gestione dell’ordine pubblico, al di là degli sbarchi che continuano ancora oggi in Calabria e Sicilia, è fallimentare”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di un’iniziativa a Cassano d’Adda, nel Milanese.“Non si può permettere di assediare città, Roma, Milano, rave party, baby gang, assalti a […]

[…]

Top News

Miccichè “Sicilia senza classe dirigente alla prova del Pnrr”

14 Ottobre 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – “Forza Italia al Sud ha dimostrato di avere una forza particolare. Dopo il risultato calabrese, anche in Sicilia le amministrative sono andate bene. Abbiamo fatto un test elettorale, su 40 Comuni abbiamo preso 11 sindaci, abbiamo una classe dirigente che territorialmente occupa tutta la Sicilia”. Così Gianfranco Miccichè, presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, […]

[…]

Top News

Sostenibilità, Sella azzera l’impatto delle emissioni di CO2

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il gruppo Sella azzera l’impatto delle emissioni di CO2, in anticipo rispetto al piano fissato per il 2024. L’obiettivo è stato raggiunto attraverso le iniziative sostenibili dedicate alla riduzione della propria impronta carbonica già attuate negli ultimi anni, a un piano di ulteriore mitigazione delle emissioni e all’adesione al progetto “Impatto Zero” […]

[…]

Top News

Incontro Governo-sindacati, più impegno per la sicurezza sul lavoro

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Si è svolto a Palazzo Chigi l’incontro tra il premier, Mario Draghi, e i leader di Cgil, Cisl e Uil Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri. Al centro del tavolo di confronto l’intervento per cercare di ridurre il numero di morti sul lavoro. “Usciamo da questo incontro con notizie positive. Riguardo […]

[…]