In Italia la fecondazione assistita è ancora poco conosciuta

ROMA (ITALPRESS) – In Italia la fecondazione assistita è un campo della medicina ancora poco conosciuto. Infatti, anche se l’ultimo bilancio demografico tracciato dal bollettino dell’Istat registra un nuovo record negativo di nascite nel 2019, con un calo di oltre 19 mila unità rispetto all’anno precedente (-4,5%), nel nostro Paese le conoscenze in merito alle tecniche di PMA, al social freezing, alla diffusione della sterilità di coppia, sono ancora molto basse. Questo è quanto ha dimostrato lo studio commissionato da IVI all’Istituto di ricerca Ixè, che ha preso in esame un campione di 614 individui di entrambi i sessi tra i 25 e i 44 anni, nell’arco di tempo compreso tra il 31 agosto e l’11 settembre 2020. Ad esempio, solo 2 intervistati su 10 dichiarano di aver sentito parlare di congelamento degli ovociti e sono al corrente del fatto che venga praticato in Italia.
Un ulteriore 18% lo conosce ma non ritiene non si pratichi in Italia, 4 su 10 non sanno se si pratica o meno in Italia e il restante 20% non lo conosce affatto. La predisposizione a ricorrere alla fecondazione assistita, nel caso ipotetico in cui si desiderasse avere un figlio e non si riuscisse ad ottenere una gravidanza in modo naturale, resta invariata rispetto allo scorso anno, con un 51% degli intervistati che vi ricorrerebbe. Un dato interessante emerge riguardo la fecondazione eterologa: rispetto all’indagine svolta lo scorso anno, questa tipo di trattamento sembra aver avuto una crescita di propensione nel segmento della popolazione dei 25-44enni.
Alla luce di questi dati e dopo cinque anni di intensa attività del primo Centro a Roma, IVI rafforza la propria presenza nella Capitale italiana con l’apertura di una nuova Clinica di terzo livello, abilitata all’esecuzione di tutti i trattamenti di fecondazione assistita consentiti dalla legislazione italiana.
“Cerchiamo di venire incontro a una richiesta che con l’esplosione del Covid-19 è diventa ancora più urgente – ha affermato Daniela Galliano, direttrice di IVI Roma – dal momento che la crisi sanitaria ha reso più difficile accedere ai trattamenti di procreazione medicalmente assistita, non solo per il blocco intervenuto nella prima metà dell’anno su tutti i procedimenti di PMA, ma anche perchè intraprendere un viaggio all’estero, in questo periodo, rappresenta una difficoltà per la maggior parte dei nostri pazienti.”
“In più – ha proseguito Daniela Galliano – è probabile che dovremo convivere con il virus SARS-CoV-2 ancora a lungo. Il tempo è un fattore che assume un ruolo di primo piano quando si parla di fecondazione assistita. Quindi, dato che nel lungo termine, rinviare o ritardare un trattamento di PMA può incidere negativamente su alcuni gruppi di pazienti infertili, abbiamo deciso di agire subito con l’apertura della Nuova Clinica IVI di III Livello. In questo modo i pazienti potranno effettuare l’intero trattamento di fecondazione assistita presso la nuova Clinica IVI di Roma, seguiti dalla medesima equipe medica durante tutta la durata del percorso”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Pd, Decaro “Se Letta ci trascura pronti a fare partito dei sindaci”

15 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Pd fa “sempre lo stesso errore, non riesce a comprendere quanto siamo decisivi noi sindaci. Se ne ricorda solo a ridosso delle comunali, che il centrosinistra di solito vince, per poi soccombere alle elezioni generali”. Lo dice il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro in un’intervista a Repubblica. Il […]

[…]

Top News

Salvini “Spero di non vedere più assalti a sedi sindacali”

15 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Spero di non vedere più assalti sedi sindacali, pronto soccorsi. La violenza non fa parte del confronto, però oggi i problemi si toccano con mano e dobbiamo aiutare i lavoratori”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite di Radio24. “Non c’è un obbligo vaccinale, il vaccino è una scelta” […]

[…]

Attualità in Irpinia

Covid, 2 positivi in Irpinia

14 Ottobre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 495 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 2 persone: 1, residente nel comune di Castelvetere sul Calore; 1, residente nel comune di Cesinali. L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine […]

Top News

No Smog Mobility, a nove anni dal 2030 la transizione è inarrestabile

14 Ottobre 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – I processi legislativi devono stare al passo con la transizione ecologica che stiamo vivendo. Convergono tutti su questo punto i relatori e gli addetti ai lavori che hanno preso parte all’undicesima edizione di No Smog Mobility, la rassegna siciliana sulla mobilità sostenibile, pubblica e privata, organizzata questa mattina negli spazi del Museo […]

[…]

Top News

Ulixes Sgr, primi tre investimenti per 6,1 milioni

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ulixes SGR S.p.A. ha presentato il nuovo fondo Ulixes Impact Fund I, focalizzato sull’impact investing nei territori italiani con il first closing da parte dei soci fondatori Banca Popolare di Fondi, Supernova e AATECH e i primi 3 investimenti nelle start-up Geoveda Srl, Edera Farm e Agrorobotica per un controvalore complessivo di […]

[…]

Top News

Loredana Bertè, nel nuovo album “Manifesto” duetti con Fedez e J-Ax

14 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Esce il 5 novembre il nuovo album “Manifesto” di Loredana Bertè. Questa la tracklist: 1.”Bollywood”, 2. “Lacrime in limousine” feat. Fedez, 3. “Ho smesso di tacere”, 4. “Florida” feat. Nitro, 5. “Dark lady”, 6. “Figlia di…”, 7. “Chi non muore si rivede, 8. “Donne di Ferro” feat. J-Ax, 9. “Quelle come me”, […]

[…]