Il Parma si fa rimontare due reti, 2-2 con l’Udinese

PARMA (ITALPRESS) – Il Parma fa e disfa, sciupa un vantaggio di due reti e incassa l’ennesima beffa, scivolando a -6 dal Torino (quartultimo). Nel lunch match al “Tardini”, Gotti indovina i cambi e rimonta sul 2-2 dopo un’ora di gioco difficile per la pressione dei padroni di casa. I ducali, con Gervinho e Kurtic a sorpresa neppure in panchina, approcciano infatti al match con grande personalità e passano in vantaggio al 3°: Pezzella crossa dalla sinistra, Cornelius ruba il tempo a Zeegelar e Bonifazi e insacca di testa, sbloccandosi in campionato e interrompendo il digiuno casalingo dei suoi di otto gare. Un’azione che si ripete dieci minuti più tardi con gli stessi protagonisti e solamente la mano sinistra di Musso evita il raddoppio del Parma. Sugli sviluppi del corner, poi, Walace rischia grosso travolgendo Karamoh in area: l’ex Inter resta a terra sanguinando dal labbro ma l’arbitro Irrati non viene richiamato dal Var e fa proseguire il gioco. L’opportunità dal dischetto è solamente rinviata di qualche minuto, quando Becao abbocca alla finta di Mihaila su una rapida ripartenza degli uomini di D’Aversa.
Della battuta si incarica il solito Kucka, oggi capitano: Musso battezza l’angolo giusto ma non ci arriva e il Parma vola sul 2-0. Il portiere friulano tiene a galla i suoi salvando su Mihaila, Gotti cambia il fronte offensivo inserendo prima Nestorovski e poi Okaka per un opaco Llorente ed è proprio l’ex Parma a riaprire i conti: al 64′ il centravanti italiano, tutto solo, non sbaglia di testa da pochi passi e batte Sepe al primo tiro nello specchio della porta dei bianconeri. I padroni di casa abbassano il baricentro e l’Udinese la riprende all’80’: Ouwejan, un altro subentrato e autore in precedenza di un gol non convalidato, serve un pallone al bacio per Nuytinck che anticipa Bruno Alves a pochi secondi dal suo ingresso in campo e nega al Parma tre punti di vitale importanza. Nel finale i bianconeri reclamano per un intervento dubbio di Conti in area, Gagliolo dall’altro lato non inquadra lo specchio e il risultato non cambia: dopo 5′ di recupero può calare il sipario sul 2-2.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Carelli “Il centro è un arcipelago, va aggregato e federato”

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono uscito da un movimento che secondo me aveva perso un pò la sua anima. Tre anni fa siamo partiti da un bellissimo programma elettorale che si basava su dei valori molto belli, ma l’attuazione di tutto questo programma nel corso di questi tre anni non è avvenuta come si pensava”. Lo […]

[…]

Top News

Zona arancione rafforzata nel Bresciano, Bertolaso “E’ la terza ondata”

23 Febbraio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Chiusura delle scuole elementari, dell’infanzia e dei nidi. Divieto di recarsi presso le seconde case, utilizzo dello smart working obbligatorio nei casi in cui è possibile. Oltre a obbligo a indossare mascherine chirurgiche sui mezzi pubblici e chiusura delle attività universitarie in presenza. E una nuova rimodulazione del programma di vaccinazioni mantenendo […]

[…]