Ice e Alibaba Group, nasce Made in Italy Pavilion

ROMA (ITALPRESS) – L’Agenzia ICE e Alibaba Group hanno siglato oggi un Memorandum of Understanding (MoU) per la creazione del “Made in Italy Pavilion” all’interno di Alibaba.com, il marketplace B2B leader globale. La firma è avvenuta nel corso di una cerimonia virtuale alla presenza del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, e del Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano, a cui è seguito un webinar per illustrare alle 2000 imprese collegate le opportunità offerte dalla piattaforma b2b e le modalità, disponibili già da oggi, di accesso alla stessa. Il MoU è in linea con l’attuazione del pilastro e-commerce del Patto per l’Export voluto dal Ministro Di Maio, con cui ICE prevede di portare il maggior numero di PMI italiane sull’e-commerce mondiale e di assicurarne il successo con interventi di supporto alla digitalizzazione dei processi. Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha evidenziato: “L’Accordo di Partenariato siglato oggi fra l’ICE-Agenzia ed una delle più rappresentative piattaforme globali quale ALIBABA apre alle aziende italiane un mercato virtuale di enorme potenzialità: si tratta di uno strumento innovativo che favorisce l’interscambio elettronico diretto fra operatori economici (B2B)”. Per Carlo Ferro, presidente dell’Agenzia ICE,
“le abitudini di consumo sono sempre più orientate verso il digitale e la pandemia sta accelerando questa transizione. Come ICE siamo molto attivi su questo fronte e, in accordo con il Patto per l’Export voluto dal Ministro Di Maio, abbiamo ridisegnato in chiave digitale i programmi delle nostre iniziative. La realizzazione della prima vetrina Made in Italy sulla piattaforma B2B di Alibaba segna una nuova tappa che allarga il nostro supporto nel commercio on-line a tutti i settori merceologici per raggiungere clienti on-line in 190 Paesi Questa iniziativa, la prima nel B2B, si aggiunge ai 25 accordi siglati da ICE con primari marketplace B2C e già operativi in 14 Paesi per promuovere e sponsorizzare l’accesso delle Pmi italiane a 1.45 miliardi di consumatori che ogni giorno acquistano sul web”. Rodrigo Cipriani Foresio, General Manager Sud Europa di Alibaba Group, ha commentato: “Il rinnovo della nostra collaborazione con ICE arriva, non a caso, in una fase particolarmente delicata per l’economia italiana, che ha reso indispensabile per le aziende ripensare in chiave digitale la propria strategia e operazioni”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Covid, Speranza “Per alcuni mesi sarà ancora dura”

9 Gennaio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “I vaccini sono la luce, la svolta che apre un’altra fase, ma la verità è semplice. Per avere un impatto il vaccino ha bisogno di mesi e dobbiamo resistere, la battaglia è ancora dura. Dopo sei settimane l’indice rt è scattato sopra 1….La seconda ondata non è mai finita davvero. Adesso c’è […]

[…]

Top News

Vaccino, in Italia oltre 413 mila somministrazioni

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Tocca quota 413.121 il numero delle vaccinazioni somministrate a oggi, secondo i dati sulla piattaforma dedicata e fermi alle 10 di questa mattina. Vaccino inoculato a 259.913 donne e 159.208 uomini. Come sempre il maggiore numero dei destinatari è rappresentato da operatori sanitari (346.092), personale non sanitario (42.691) e ospiti delle strutture […]

[…]

Top News

Altro caso di coronavirus alla Juve, positivo De Ligt

8 Gennaio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – Ancora un caso di coronavirus alla Juventus. Dopo Alex Sandro e Cuadrado, è la volta di Matthijs De Ligt, che salterà dunque la gara di domenica contro il Sassuolo. “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore […]

[…]

Top News

Coronavirus, 17.533 nuovi casi e 620 decessi in 24 ore

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora in leggero calo i contagi da coronavirus in Italia. I nuovi casi, riportati dal bollettino del Ministero della Salute sono 17.533 (ieri erano stati 18.020) a fronte di un numero maggiore di tamponi eseguiti: 140.267 (121.275 quelli effettuati ieri). Il rapporto tamponi/positivi cala quindi al 12,4%. Tornano però a crescere i […]

[…]