Green pass, Landini “Per lavorare non si deve pagare”

ROMA (ITALPRESS) – “Noi sindacati continuiamo a pensare che il provvedimento migliore è quello di rendere obbligatorio il vaccino per tutti i cittadini, non solo per i lavoratori.
Siamo convinti che il diritto alla salute della collettività venga prima di qualunque altra cosa. Noi ci auguriamo che la scelta del governo sul Green Pass spinga le persone a vaccinarsi, resta, tuttavia, una contraddizione: l’obbligatorietà del certificato verde non vuol dire che sia obbligatorio vaccinarsi, basta presentare il tampone, dunque resta la libertà anche di non vaccinarsi. Ma allora imporre un costo per esercitare il diritto al lavoro in un Paese con bassi salari è sbagliato e rischia di essere controproducente rispetto all’obiettivo dichiarato”. Così, in un’intervista a la Repubblica, il segretario generale della Cgil Maurizio Landini. “Noi pensiamo che da qui al 15 ottobre, quando il decreto entrerà in vigore, si possa cambiare e tornare al sistema in vigore fino ad agosto”, osserva Landini. Cioè “credito di imposta per le spese sostenute dalle imprese per i tamponi, gratuiti per i lavoratori, e la sanificazione degli ambienti di lavoro. Va rifinanziato il credito di imposta fino alla fine dell’anno e noi siamo pronti anche a valutare con le nostre controparti il ricorso temporaneo alle risorse dei fondi sanitari integrativi o a quelli degli enti bilaterali”. Per il leader della Cgil “la decisione del governo rischia di produrre divisioni nei luoghi di lavoro e creare conflitti di cui non abbiamo affatto bisogno”, inoltre “c’è una seria questione di metodo. Il confronto con le parti sociali il governo lo deve realizzare prima di prendere le decisioni con la sua maggioranza”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Attualità

Pratola Serra, il Tar conferma lo scioglimento del comune

5 Gennaio 2022 0

Il provvedimento di scioglimento per forme d’ingerenza della criminalità organizzata del Comune di Pratola Serra, centro di meno di 4 mila abitanti alle porte di Avellino indicato come la città dei motori, “deve ritenersi pienamente […]

Attualità

Tamponi positivi, niente panico

5 Gennaio 2022 0

Il presidente dell’ordine dei medici della provincia di Avellino Franco Sellitto fa chiarezza sui dati relativi all’indice di positività dei tamponi analizzati sul territorio. Il responsabile della protezione civile regionale Italo Giulivo nel corso dell’intervista […]

Attualità

Covid in Irpinia: altri 591 positivi

4 Gennaio 2022 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 2.732 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 591 persone: – 8, residente nel comune di Aiello del Sabato; – 9, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 32, residenti […]