Governo, Renzi “da Iv sostegno, con Draghi Italia più forte”

ROMA (ITALPRESS) – “Italia Viva accoglie l’appello del presidente della Repubblica e sosterrà il governo indipendentemente dal nome dei ministri, da quanti tecnici e politici. Auspichiamo che tutte le forze politiche esprimano lo stesso atteggiamento”. Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, al termine delle consultazioni alla Camera, con il presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi. “Chi oggi pone veti nei confronti degli altri sta rifiutando l’appello del presidente della Repubblica, non fa solo un errore politico”, ha aggiunto. Renzi poi ha voliuto ringraziari “chi in queste settimane difficili ha avuto la forza di opporsi alla corrente monodirezionale, alla narrazione a senso unico, che vedeva in Italia Viva la pericolosa responsabile della crisi. Se da questa crisi usciremo con un governo Draghi, l’Italia sarà più forte e dunque grazie a chi ha sostenuto la posizione di Italia Viva. Il fatto che Mario Draghi sarà l’uomo che rappresenterà l’Italia all’interno delle istituzioni europee è molto importante”, ha sottolineato.
Spiegando che “le battaglie storiche di Italia Viva sono già sul tavolo del presidente incaricato Draghi”, Renzi ha aggiunto come “abbiamo evidenziato le questioni legate al lavoro, il funzionamento delle regole parlamentari e il tema del piano shock e infrastrutture con particolare attenzione per il Mezzogiorno”.
Quindi, ha chiosato il leader di Iv, “la nomina a presidente incaricato di Mario Draghi, ha portato una ventata di credibilità e fiducia nel Paese: è una polizza assicurativa per i nostri figli e i nostri nipoti”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Il nome di Mario Draghi più di due volte al minuto sui media italiani

25 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Negli ultimi 22 giorni, da quando ha ricevuto l’incarico dal Presidente della Repubblica, il nome di Mario Draghi è stato pronunciato quasi 70.000 volte (68.804) dai mezzi di informazione italiani: una media di oltre 2 volte al minuto. Il dato emerge dal monitoraggio svolto su oltre 1.500 fonti media fra carta stampata […]

[…]