Fiumi esondati in Valle d’Aosta, Vvf volontario muore per crollo albero

AOSTA(ITALPRESS) – Tragedia legata al maltempo in Valle d’Aosta.
Ad Arnad, a causa della caduta di un albero per il forte vento, è morto un vigile del fuoco volontario. Si tratta dell’incidente più grave provocato dall’ondata di maltempo che ha colpito la regione dove i danni sono rilevanti. Al momento risultano chiuse la SR 44 a Gaby, per il crollo del ponte sulla regionale e esondazione del torrente Niel, la SR 30 a Ollomont per caduta piante, la SR 2 di Hòne per Champorcher, a causa di caduta massi e acqua sulla carreggiata, la SR 47 di Cogne per esondazione del torrente a Epinel (ora riaperta), la SR 36 da Nus a Saint-Barthèlemy per caduta piante, la SR 44 a Gressoney -Saint-Jean per esondazione. E’ chiusa la SS 26 al km 56+600 (Comune di Bard) per caduta alberi. Sono chiuse anche alcune strade comunali a Gressoney-Saint-Jean, Cogne, Issogne e Quart. A Pontboset, nella notte sono state evacuate in via precauzionale 9 persone da una struttura ricettiva. Nel corso della notte la Dora Baltea è esondata a Donnas, ma ora le acque sono rientrate nell’alveo fluviale e la situazione è sotto controllo. In via precauzionale sono stati chiusi al pubblico il castello di Issogne, il maniero di Verrès e il sito di Pont d’Aèl nel comune di Aymavilles. I livelli dei corsi d’acqua sono aumentati notevolmente nelle ultime ore, in particolare sulla Dora Baltea dove è stata superata la soglia di moderata in corrispondenza degli idrometri di Aymavilles e Hone; nelle valli laterali si segnalano superamenti di soglia nelle Valli di Gressoney, di Champorcher, di Cogne, Valsavarenche, Valpelline e Gran San Bernardo. Dissesti segnalati dal corpo forestale: Gaby ponte asportato su strada regionale; chiuse le vallate di Lillaz e Valnontey; esondazione del Grand-Eyvia in loc. Epinel; Champorcher strada regionale chiusa; Donnas allagamenti in zone antropizzate (loc.
Pramotton); caduta di piante su tutto il territorio; Valpelline strada regionale per Ollomont chiusa per caduta piante; Nus chiusura della strada regionale per Saint-Barthèlemy; Chàtillon pietre isolate cadute sulla Strada dell’envers e Dora esondata nei prati al ponte di Pontey. La Protezione civile raccomanda alla popolazione di spostarsi solo se necessario.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Doppietta Zapata e rimonta Atalanta, da 0-2 a 2-2 con l’Ajax

27 Ottobre 2020 0
BERGAMO (ITALPRESS) – L’esordio in Champions League del Gewiss Stadium non delude le aspettative. L’Atalanta contro l’Ajax va sotto 2-0 e trova la forza di rimontare fino ad un 2-2 che permette ai bergamaschi di portarsi a quattro punti nel girone e di acquistare un’iniezione di fiducia dopo il brutto ko casalingo contro la Sampdoria […]

[…]

Top News

Meno decessi per Covid ma la curva sale, 7 regioni in “codice rosso”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Decessi per Covid-19 ridotti in questo inizio di seconda ondata rispetto alla prima, il numero di decessi tra febbraio e marzo aumentava giornalmente del 4,6%, mentre tra settembre e ottobre l’incremento è sceso sensibilmente, attestandosi allo 0,13%. Tuttavia, la curva dei contagi ha assunto di nuovo un andamento esponenziale, la preoccupazione maggiore […]

[…]

Top News

Champions, pareggio senza reti in Ucraina per l’Inter

27 Ottobre 2020 0
KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – L’Inter strappa un timido 0-0 in casa dello Shakhtar Donetsk. I nerazzurri creano, costruiscono ma non la buttano mai dentro: secondo pareggio consecutivo dopo quello contro il ‘Gladbach e cammino europeo che si complica in un girone B che è stato stravolto la scorsa settimana dal successo degli ucraini sul Real […]

[…]

Top News

Coronavirus, Lamorgese “Frange estremiste strumentalizzano protesta”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Deve essere sempre garantito il diritto a manifestare perchè siamo in uno Stato democratico, ma in questo momento frange estremiste stanno strumentalizzando questo periodo della pendemia. Voglio cogliere l’occasione per lanciare un messaggio a chi vuole manifestare contro le misyure del governo, che sono per la tutela della salute pubblica, di prendere […]

[…]

Top News

Dl ristori, Conte “Indennizzi sul conto corrente a metà novembre”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “I contributi a fondo perduto arriveranno direttamente sul conto corrente con bonifico delle Agenzie dell’entrate. Arriveranno in automatico a metà novembre a chi aveva già aderito alla prima edizione del contributo. Un piccolo bar potrà avere fino 13 mila , un grande ristorante potrà ottenere fino a 26 mila euro”. A dirlo […]

[…]