Fiorentina ribaltata, il Napoli fa sette su sette

FIRENZE (ITALPRESS) – Il Napoli conquista il suo settimo successo consecutivo battendo per 2-1 la Fiorentina e conferma il primato solitario in classifica. Non una prova del tutto brillante per gli uomini di Spalletti, che dovranno anche gestire il caso Insigne col capitano azzurro che, sostituito a metà ripresa, ha reagito male, non contraccambiando il saluto del tecnico. Ma i partenopei sono stati bravi a ribaltare il punteggio dopo essere passati inizialmente in svantaggio. Viola che di contro che sono durati poco più di mezz’ora visto che, una volta subita la prima rete, hanno avuto un black out decisivo a inizio ripresa, esattamente come accaduto dieci giorni fa contro l’Inter. Il primo tempo equilibrato vede come protagonista assoluto Martinez Quarta. Il difensore argentino fa per la Fiorentina il bello – gol su assist di Vlahovic (28′) – e il cattivo tempo, col fallo da rigore su Osimhen, che gli scappa sul filo del fuorigioco. Dal dischetto Insigne si fa ipnotizzare da Dragowski, che poi gli respinge anche la ribattuta, ma Lozano al terzo tentativo trova il tap in giusto. I viola nella circostanza del pareggio napoletano si lamentano per una carica di Insigne sul portiere gigliato con Italiano che rimedia anche un cartellino giallo per proteste. Giusta nella prima frazione la mossa del tecnico viola di puntare su Pulgar, che domina sulla zona mediana sia con Fabian Ruiz che con uno Zielinski in ombra mentre Osimhen da solo mette in difficoltà costante la retroguardia viola. A inizio ripresa il decisivo raddoppio partenopeo: punizione da destra di Zielinski, Rramhani sfugge a tutta la difesa gigliata e sul filo del fuorigioco batte facilmente Dragowski. La reazione viola sono 4 angoli nel giro di 10′ ma senza tiri in porta tali da impensierire Ospina. Serve una conclusione del neo entrato Sottil a scaldare i pugni del portiere del Napoli, con gli ospiti che 60′ in contropiede falliscono il 3-1 con Elmas che non arriva in scivolata dopo l’ennesima sgroppata di Osimhen. Nell’ultimo quarto d’ora Italiano dalla panchina si gioca il tutto per tutto inserendo anche Kokorin e passando ad un 4-2-4 ultra offensivo, una mossa che però non paga, vista la prova negativa di tutta la linea d’attacco.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Salvini a Letta “Sciogliere realtà violente di ogni colore”

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La violenza no ha colore, va sempre condannata da chiunque arrivi. Dico a Letta che sta pontificando, vogliamo fare qualcosa di serio? Tutto il Parlamento si unisca per approvare un documento contro ogni genere di violenza per sciogliere tutte le realtà che portano avanti la violenza”. Così il leader della Lega, Matteo […]

[…]

Cronaca

Ubriaco, litiga e prende a pugni la moglie: arrestato

11 Ottobre 2021 0

Ancora un episodio di violenza consumatasi tra le mura domestiche. I Carabinieri della Stazione di Lioni hanno tratto in arresto un uomo, ritenuto responsabile del reato di “Maltrattamenti contro familiari o conviventi”. I fatti si […]

Top News

Covid, 1.516 nuovi casi e 34 decessi nelle ultime 24 ore

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Secondo i dati del bollettino del ministero della Salute, oggi si registrano 1.516 nuovi positivi, rispetto ai 2.278 di ieri. I tamponi processati sono 114.776 che portano il tasso di positività all’1,32%. I decessi sono 34 rispetto ai 27 di ieri. Le persone guarite sono 2.184, mentre per gli attualmente positivi si […]

[…]

Top News

Un italiano su due interessato ad acquistare un’auto elettrica

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Dal 2035 l’Europa dirà addio alle auto endotermiche per far posto a quelle elettriche con la messa al bando dei motori diesel e benzina. L’obiettivo primario dichiarato dell’Unione europea di ridurre le emissioni di CO2 almeno del 55% è ormai alle porte: la strada dell’elettrico sembra già tracciata. Ma gli italiani sono […]

[…]