Doppietta Immobile e Parolo, Lazio batte Zenit 3-1

ROMA (ITALPRESS) – Fondamentale vittoria della Lazio per 3-1 contro lo Zenit in Champions League. La doppietta di Immobile, un gol in apertura e l’altro su rigore nella ripresa, insieme alla rete di Parolo, consentono ai biancocelesti di salire a quota 8 punti nel girone F da imbattuti in Europa. Dzyuba aveva accorciato le distanze nel primo tempo, non basta a evitare l’eliminazione dei suoi. Dopo settimane di emergenza, il tecnico Inzaghi ritrova la squadra titolare al completo. Il successo dello stadio Olimpico significa mettere una bella ipoteca sul passaggio del turno. La partita si mette subito in discesa grazie alla firma del solito bomber napoletano, che al 3′ si impossessa del pallone e dai 25 metri insacca un pallone potente e preciso per l’1-0. La Lazio continua ad attaccare, è sempre pericolosa e tiene in mano il pallino del gioco. Bel tentativo di Correa, al 19′ il tiro di Luis Alberto viene parato da Kerzhakov. Il raddoppio meritato arriva al 22′ con la bella azione personale di Correa, che appoggia per Parolo, bravo a concludere in porta il 2-0 da fuori area. Un attimo di disattenzione consente allo Zenit di riaprire il risultato un attimo dopo, quando al 25′ Dzyuba supera Acerbi e scavalca Reina per il 2-1. La Lazio insiste per chiuderla anche nella ripresa, da annotare la chance di Immobile in apertura di tempo. Il punto esclamativo arriva al 55′, il fallo di Barrios (avrebbe meritato il secondo giallo) proprio sull’attaccante azzurro regala il rigore ai biancocelesti. Dal dischetto Immobile non sbaglia il 3-1 e la doppietta personale.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 11/10/2021

11 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Covid-19, 2.278 casi nelle ultime 24 ore – Roma, Palazzo Chigi prende provvedimenti dopo la manifestazione no green pass sfociata in violenza – Pagamenti digitali: in netto aumento con il Cashback […]

Top News

Incremento acquisito Pil 2021 al 4,7%

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La revisione dei conti nazionali annuali ha confermato che, in base ai dati dei primi due trimestri, l’incremento acquisito del Pil italiano per il 2021 è pari al 4,7%. E’ quanto sottolinea l’Istat nella Nota mensile sull’andamento dell’economia italiana. Il Pil in volume è risultato in calo dell’8,9% nel 2020 mentre i […]

[…]

Top News

Banche, ad agosto prestiti +1,8% su base annua

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ad agosto i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dell’1,8 per cento sui dodici mesi (2,1 nel mese precedente). I prestiti alle famiglie sono aumentati del 3,7 per cento sui dodici mesi (3,8 nel mese precedente) […]

[…]

Top News

Pmi, il digitale per risolvere il problema della carenza di liquidità

11 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Secondo le stime dell’Osservatorio Supply Chain Finance della School of Management del Politecnico di Milano il mercato potenziale del credito di filiera in Italia ammonta ad una cifra tra i 450 e i 490 miliardi di euro, di cui soltanto circa 25% è già servito. Il potenziale di sviluppo è dunque molto […]

[…]

Top News

Anno della Frutta e Verdura, torna “Il Piantastorie” di Bayer in podcast

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – In omaggio all’Anno Internazionale della Frutta e della Verdura (AIFV) promosso dalla FAO, Bayer Italia prosegue nel suo racconto per promuovere buone pratiche agricole e uno stile di vita sano. Lanciato nel 2020 in occasione dell’Anno Internazionale della Salute delle Piante, la nuova edizione de Il Piantastorie in versione podcast vuole accompagnare […]

[…]

Top News

Ad agosto produzione industriale in lieve calo

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ad agosto 2021 l’Istat stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisca dello 0,2% rispetto a luglio. Nella media del trimestre giugno-agosto il livello della produzione cresce dell’1,1% rispetto ai tre mesi precedenti. L’indice destagionalizzato mensile cresce su base congiunturale per i beni strumentali (+0,8%), mentre diminuisce per l’energia (-2,1%), i beni […]

[…]