De Magistris scioglie riserve “Mi candido presidente della Calabria”

NAPOLI (ITALPRESS) – Luigi De Magistris si candida alla presidenza della regione Calabria. Il sindaco di Napoli, ha sciolto ogni dubbio dopo avere manifestato nei giorni scorsi la volontà di candidarsi. La Calabria, infatti, tornerà alle urne dopo la morte della presidente Jole Santelli che aveva guidato la regione per 8 mesi dal 15 febbraio.
“Mi candido per amore della Calabria e ringrazio le calabresi e i calabresi che in questi giorni mi hanno mostrato affetto e stima esortandomi ad affrontare una sfida tanto difficile quanto straordinariamente affascinante – dice il sindaco di Napoli commentando la sua scelta – Sono indissolubilmente legato a questa Terra sin da bambino. Moglie calabrese, un figlio nato in Calabria. Sono napoletano doc, genitori napoletani, nonni paterni di origini lucane, nonno materno di origini siciliane. Insomma orgogliosamente un uomo del Sud. Da magistrato in Calabria ho dimostrato fedeltà alla Costituzione applicando l’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge. Ho pagato un prezzo altissimo perchè non sono scappato e non mi sono girato dall’altra parte anche quando ero consapevole che mi avrebbero fatto fuori. Sono autonomo e libero, senza prezzo” continua. “Ho ereditato Napoli con i rifiuti sino al primo piano e l’abbiamo portata, prima della pandemia, ad essere la città d’Italia che più è cresciuta in cultura e turismo. Ma ora non è il momento di parlare di Napoli. Ma della Calabria. Mi rivolgerò, con umiltà e rispetto, a tutte le donne e a tutti gli uomini di questa Regione. So quanto sia profonda la sete di giustizia”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Juve all’esame Roma, Allegri “Riaccendiamo l’interruttore”

16 Ottobre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – “Fino alla prossima sosta abbiamo sette partite in cui fare dei punti per non allontanarci di più dalle prime posizioni di classifica. La Roma ha dei buoni giocatori, ha tecnica, fisicità, dovremo prepararci bene e riaccendere subito l’interruttore, altrimenti rischiamo di romperci le ossa”. Massimiliano Allegri vuole una Juve subito sul pezzo […]

[…]

Top News

Accordo Fis-Decathlon, firmata partnership per attività promozionali

16 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La Federazione Italiana Scherma e l’azienda Decathlon hanno stipulato un accordo di collaborazione all’insegna della promozione dello sport. La partnership, firmata a Riccione in occasione del 57° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo Kinder Joy of Moving, prevede l’organizzazione di una serie di attività di promozione della scherma nei punti vendita […]

[…]

Ariano Irpino

Vaccini, nuovo Open Day in Irpinia

16 Ottobre 2021 0

Continua l’attività dei Centri Vaccinali anche in modalità open day, al fine di raggiungere la copertura totale dell’intera un popolazione irpina. Lunedì 18 ottobre 2021 i Centri Vaccinali dell’Asl di Avellino, oltre a garantire la […]

Top News

Green Pass, Bombardieri “Bisogna rispettare la maggioranza del Paese”

16 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “All’inizio abbiamo sostenuto il Green Pass per le grandi manifestazioni, ma sul lavoro abbiamo detto che il costo del tampone non poteva andare a carico del lavoratore. Il Governo ha fatto una scelta diversa, ma dico che bisogna rispettare la stragrande maggioranza del nostro Paese che si è vaccinata e che vuole […]

[…]

Top News

Vaccino, con l’obbligo del green pass in crescita le prime dosi

16 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Prosegue positivamente la campagna vaccinale: secondo il primo aggiornamento di stamattina, sono già 69 mila circa le prime somministrazioni effettuate venerdì 15, data di entrata in vigore dell’obbligo del green pass nei luoghi di lavoro. Confrontando il dato giornaliero con quello di venerdì scorso, quando le prime dosi avevano raggiunto quota 58.661, […]

[…]

Top News

Carabinieri infliggono grosso colpo al patrimonio dei corleonesi

16 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – I Carabinieri hanno inflitto un grosso colpo al patrimonio della famiglia dei corleonesi di Totò Riina. Avevano favorito la latitanza del boss Bernardo Provenzano ed affermato il proprio potere sul territorio, oggi una plurima operazione dei Carabinieri li priva dei loro beni. In esecuzione di tre distinti provvedimenti del Tribunale di Palermo, […]

[…]