Covid, tablet e app contro la povertà educativa. Al via un progetto

PALERMO (ITALPRESS) – Si chiama “Fondazione Sicilia PER la Scuola” il nuovo progetto pensato per contrastare la povertà educativa minorile, in un contesto che l’emergenza pandemica ha notevolmente aggravato. Ideato da Fondazione Sicilia in collaborazione con Sicily Art and Culture e Civita Sicilia, il progetto è rivolto a 38 scuole di primo e secondo grado particolarmente svantaggiate, presenti nelle nove province siciliane e individuate in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia, con cui la Fondazione sottoscriverà un protocollo d’intesa.
E’ avvenuta ieri la prima consegna all’Istituto Comprensivo Statale Leonardo Sciascia di Palermo.
Nel dettaglio, Fondazione Sicilia ha deciso lo stanziamento di 100 mila euro, destinati all’acquisto di 600 tablet. Anche Fondazione con il Sud ha erogato un contributo di 25 mila euro.
Un ruolo decisivo avrà anche la TIM, che fornirà gratuitamente le Tim card agli studenti in difficoltà, spesso materialmente impossibilitati ad accedere alla didattica a distanza.
“La lotta alla povertà educativa è da sempre stata una priorità per noi – afferma il presidente di Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore – e lo è ancora di più in questi mesi di pandemia, in cui si assiste alla crescita drammatica del divario tra chi non ha gli strumenti tecnologici per accedere alla didattica e chi invece ne è provvisto. Un divario che è nostro dovere contribuire a colmare attraverso azioni concrete”.
“Garantire, agli studenti siciliani, insegnamenti e apprendimenti di qualità, anche a distanza, significa realizzare un’estensione dei diritti in termini di pari opportunità, inclusione, partecipazione – sottolinea il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Stefano Suraniti – e la dotazione informatica sostenuta dalla Fondazione Sicilia è sicuramente un’opportunità importante perchè nessuno di loro resti indietro, specie in questo periodo”.
“La scuola è un elemento tanto strategico quanto critico della società italiana – conclude Renata Sansone, amministratore delegato di Civita Sicilia – in questo momento più che mai. Partecipiamo con grande convinzione al progetto della Fondazione Sicilia. La diffusione della pandemia non ci consente di omettere riflessioni profonde sulla formazione delle generazioni più giovani e in questo senso è già oggi oltremodo opportuno progettare nuove modalità di rapporto tra la scuola e il patrimonio culturale”.
Tra le iniziative in programma, aperte a tutte le scuole, “Fondazione Sicilia PER la Scuola” sta predisponendo inoltre la realizzazione di una app che consentirà ai ragazzi di accedere a percorsi didattici on line sulle collezioni della Fondazione, custodite a Palazzo Branciforte e Villa Zito.
Civita Sicilia ha curato un programma educativo gratuito che “porta” a scuola le due sedi di pregio palermitane di Palazzo Branciforte e Villa Zito con il loro eccezionale patrimonio di collezioni storico-artistiche. Il programma, destinato alle scuole secondarie di secondo grado di tutti gli indirizzi, promuove attraverso una serie di incontri denominati “Didattica attraverso l’arte” la conoscenza e la fruizione inedita del patrimonio storico-artistico della Fondazione Sicilia.
Un modo, quindi, di fare didattica attraverso l’arte con la conoscenza e la fruizione inedita di questo prezioso patrimonio storico-artistico, collegandolo a diversi ambiti disciplinari e mettendo in gioco nuove modalità di apprendimento, condivisione e rielaborazione critica dei contenuti.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

L’Udinese cala il tris alla “Dacia Arena”, Venezia ko

27 Agosto 2021 0
UDINE (ITALPRESS) – La seconda giornata di Serie A si apre col successo dell’Udinese alla Dacia Arena per 3-0 contro il Venezia. I friulani, dopo l’ottimo pareggio all’esordio contro la Juventus, questa volta ottengono il bottino pieno – grazie ad una rete di Pussetto e ai sigilli di Deulofeu e Molina – portandosi così a […]

[…]

Top News

Ultimo volo dall’Afghanistan, Guerini “Evacuati 4.890 cittadini”

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Evacuate 5.011 persone di cui 4.890 cittadini afghani grazie ad Aquila Omnia, tra di loro 1.301 donne e 1.453 bambini. Le Forze Armate italiane, con questa operazione molto delicata e complessa sin dalle fasi iniziali, hanno svolto un eccezionale lavoro garantendo il ponte aereo che, dopo l’aggravarsi della crisi politico e sociale […]

[…]

Top News

Mancini convoca 34 giocatori per le qualificazioni mondiali

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A un mese e mezzo di distanza dal trionfo nell’Europeo, la Nazionale torna in campo per riprendere il cammino nelle qualificazioni ai Mondiali. Grazie ai successi nei primi tre match disputati a marzo, gli Azzurri sono in testa alla classifica del Gruppo C con tre lunghezze di vantaggio sulla Svizzera, seconda ma […]

[…]

Top News

Addio Juve, Ronaldo torna al Manchester United

27 Agosto 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – A distanza di 12 anni, Cristiano Ronaldo torna a vestire la maglia del Manchester United. Dopo le parole sibilline in conferenza stampa del tecnico Solskjaer, ecco l’ufficialità dell’accordo con la Juventus per l’ingaggio del 36enne attaccante portoghese. Ronaldo, cinque volte Pallone d’Oro, porta con sè in dote oltre trenta titoli – […]

[…]

Top News

Covid, Draghi “Ampliate le disparità globali”

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “In molte economie avanzate la pandemia è sempre più sotto controllo, ma purtroppo non è così nei paesi più poveri del mondo. Ci sono state delle enormi disuguaglianze in termini di accesso ai vaccini. Nei paesi ad alto reddito quasi il 60% della popolazione ha ricevuto almeno una dose, mentre in quelli […]

[…]

Top News

Covid, dal 30 agosto la Sicilia in zona gialla

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ho appena firmato una nuova ordinanza che porta la Sicilia in zona gialla. E’ la conferma che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi”. Lo rende noto il ministro della Salute, […]

[…]