Covid, Speranza “Le prossime settimane saranno dure, serve unità”

ROMA (ITALPRESS) – “Non c’è strada diversa dall’unità per affrontare l’emergenza sanitaria, economica e civile più grande che abbiamo conosciuto dal dopoguerra ad oggi. Le prossime settimane saranno difficilissime perchè il virus può tornare a colpire duramente e contemporaneamente dobbiamo portare avanti la più grande campagna di vaccinazione della nostra storia recente. Sarà tutto terribilmente complicato. Teniamo fuori e lontana dalla battaglia politica la salute degli italiani, sarebbe un errore imperdonabile distrarci o rallentare a poche centinaia di metri dal traguardo”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso delle comunicazioni in Aula alla Camera sulle ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza da Covid-19.
Il ministro ha auspicato di tenere fuori dalla polemica anche la campagna vaccinale: “Unità, unità, unità. Il successo della campagna è il successo del Paese, non dobbiamo alimentare polemiche autolesioniste. Vivo con preoccupazione le tensioni di questi giorni, voglio rivolgere a tutti un accorato messaggio di responsabilità, mi rivolgo con lo stesso spirito a maggioranza e opposizione, siamo all’ultimo miglio – ha ribadito – ad un passaggio delicato e decisivo per vincere questa battaglia contro questo nemico invisibile, adesso serve uno sforzo unitario, una leale collaborazione a Roma come in tutte le Regioni. è vero, finalmente vediamo la luce e possiamo affrontare con più fiducia i prossimi mesi ma non abbiamo ancora vinto, facciamo molta attenzione. La nottata non è ancora passata, l’ultimo miglio è ancora lungo e irto di ostacoli da superare, dobbiamo affrontarlo con rinnovata fiducia ma senza abbassare la guardia e tenendo saldamente i piedi per terra”.
“E’ intenzione del governo confermare il divieto di spostamenti anche tra regioni in zona gialla, ridurre gli assembramenti negli spazi antistanti locali pubblici attraverso la limitazione dell’asporto per i bar a partire dalle 18, confermare l’indicazione di poter ricevere a casa massimo due persone non conviventi e stabilire l’ingresso in area arancioni di tutte le regioni a rischio alto”, ha spiegato Speranza.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Covid, Speranza “Le prossime settimane saranno dure, serve unità”

13 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non c’è strada diversa dall’unità per affrontare l’emergenza sanitaria, economica e civile più grande che abbiamo conosciuto dal dopoguerra ad oggi. Le prossime settimane saranno difficilissime perchè il virus può tornare a colpire duramente e contemporaneamente dobbiamo portare avanti la più grande campagna di vaccinazione della nostra storia recente. Sarà tutto terribilmente […]

[…]

Top News

Recovery Plan, i manager pronti alla sfida della governance

13 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Un piano del genere va gestito con diverse centinaia, se non un migliaio di manager, persone chiave che vanno mobilitate nel Paese per avere speranza di successo. Bisogna arrivare nei vari filoni di attività abbastanza in profondità, mettere 10-15-25 persone al vertice di una macchina amministrativa che è nata per fare altro […]

[…]

Top News

Salvini “Mai con Pd e M5s al governo,il centrodestra può avere i numeri”

13 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Noi siamo pronti a prenderci responsabilità di governo ma non con Pd e M5S, questo mi sembra evidente perchè stanno smontando quello che abbiamo fatto in un anno, quindi è chiaro che tutti insieme a far nulla non funziona. Un governo a guida centrodestra i numeri potrebbe averli”. Lo ha detto il […]

[…]

Top News

Cdm approva Recovery Plan da 210 miliardi, ma Iv si astiene

13 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Via libera al Recovery plan dal Consiglio dei ministri che ha approvato la proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). Le due ministre di Italia Viva Teresa Bellanova ed Elena Bonetti si sono astenute.Il Piano, che sarà inviato alla Camera dei deputati e al Senato per acquisirne le valutazioni, dovrà […]

[…]

Top News

Renzi “domani decidiamo se uscire dal Governo”

12 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che ci sarà o il governo dei responsabili, cioè il Conte-Mastella, e noi lo rispetteremo e staremo all’opposizione, oppure un governo diverso”. Lo ha detto Matteo Renzi, leader di Italia Viva, ospite di Cartabianca su Rai3.“Se ci sarà un nuovo governo – ha aggiunto – dipenderà dal Parlamento. Quello che è […]

[…]