Covid, Mattarella “Servono prudenza e determinazione”

ROMA (ITALPRESS) – “Il David è una festa del cinema, della cultura italiana, una festa che con il suo ritmo annuale scandisce la storia del nostro Paese. Linguaggi che cambiano, racconti, sogni, volti che esprimono emozioni che sentiamo anche nostre. L’anno scorso non abbiamo potuto svolgere la cerimonia, quest’anno siamo tornati in forma ridotta. Un segnale di ripartenza, di speranza”. Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, durante l’incontro al Quirinale con l’Accademia del Cinema Italiano in occasione della 66° edizione dei Premi David di Donatello.
“Lo spettacolo dal vivo è tra i settori più colpiti dalla pandemia, l’intervento del Governo è necessario per affrontare l’impoverimento economico ma soprattutto culturale. L’arte -continua il presidente Mattarella – non è un elemento aggiuntivo della vita sociale di cui si può fare a meno, ne costituisce parte irrinunciabile. La pandemia ci ha costretti a chiudere le porte del cinema e dei teatri come nei periodi più oscuri della storia dell’umanità. Per sconfiggere il virus serviranno prudenza e responsabilità, non possiamo vanificare i sacrifici per rispetto delle morti e delle sofferenze, ma accanto alla responsabilità c’è bisogno anche della determinazione dell’iniziativa, per portare avanti progetti che aiutino a sviluppare innovazione e qualità nel settore. L’Accademia dei David ha destinato quest’anno dei premi speciali alle persone che appartenenti al comparto della sanità hanno lavorato per consentire al cinema di andare avanti in sicurezza. Il loro impegno manifesta e simboleggia la capacità di fare sistema per il bene comune. Dalle gravi crisi si esce solo con la solidarietà, la visione e il senso di appartenenza a una storia comune. I miei auguri vanno alle tre icone del cinema italiano che hanno ricevuto il premio alla carriera, Milo, Abatantuono, Bellucci, tre personalità forti in piena continuità con la storia del David di Donatello”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Recovery, Gentiloni “Obiettivo prima erogazione fino 13% a luglio”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Per il Pnrr “l’esame è in corso. Per quei 12 paesi che hanno presentato i loro piani, tra cui l’Italia, entro la fine di aprile, si concluderà entro la fine di questo mese. E’ molto positivo che si sia già concluso tutto l’iter di ratifica da parte dei parlamenti nazionali, quindi nelle […]

[…]

Top News

M5S, Conte “Non sono stato incoronato, passerò da assemblea iscritti”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ci si è meravigliati del fatto che sono stato preso dalla società civile, ma non è un disdoro essere nominato dalla società civile. Per quanto riguarda il M5S, io non sono stato incoronato. Passerò dall’assemblea degli iscritti e avranno tutti la possibilità di votare ed esprimere il consenso o il dissenso su […]

[…]

Top News

Covid, Speranza “Numeri migliorano ma tenere alta l’attenzione”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I numeri in questi giorni sono molto migliori rispetto alle passate settimane, questo è il frutto di una campagna della vaccinazione che sta andando bene e delle misure che hanno funzionato. Ma noi dobbiamo tenere alta l’attenzione, siamo fiduciosi. Oggi Mattarella l’ha detto: non siamo al traguardo, ma stiamo facendo passi in […]

[…]

Top News

Giustizia, Letta “Fare le riforme ora, noi ci siamo”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Ho incontrato la ministra Marta Cartabia per confermarle la nostra volontà di fare ora, in Parlamento, le riforme del processo civile, di quello penale e del Csm. Noi ci siamo. Aspettare e rinviare non è quello che ci vuole per una giustizia più efficiente, rapida e giusta”. Così, su Twitter, il segretyario […]

[…]

Top News

Comunali, Meloni “Non capisco i rinvii sulle candidature”

8 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Io sui sindaci chiedo solo di decidere, penso che ci siano le condizioni per fare bene e questo continuo rimandare comincio a non comprenderlo più. Credo che scegliere dei candidati sindaci e partire con la campagna elettorale sia una priorità. E’ il rinvio sine die che comincio a non capire più e […]

[…]