Covid, il Centro-Nord l’area più colpita dalla crisi

ROMA (ITALPRESS) – Nel 2020 la crisi ha colpito più le aree del Nord-ovest e del Nord-est, dove il Prodotto interno lordo è diminuito in volume del 9,1%. La contrazione è stata meno accentuata al Centro (-8,8%) mentre il Sud ha subito la perdita più contenuta (-8,4%). E’ quanto emerge da un report dell’Istat.
Il settore più penalizzato dall’emergenza sanitaria è stato quello del Commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni che al Nord-est e nel Mezzogiorno ha perso il 14,5% del valore aggiunto.
L’occupazione è diminuita in modo più omogeneo a livello territoriale: -2,1% nel Nord-ovest e nel Mezzogiorno, -2% nel Nord-est e -1,9% nel Centro.
Nel 2020 il Prodotto interno lordo, misurato in volume, è diminuito a livello nazionale dell’8,9%. Le stime preliminari indicano che gli effetti della crisi sanitaria da Covid-19 hanno colpito in misura relativamente più accentuata le regioni del Centro-nord rispetto a quelle del Mezzogiorno.
Le regioni del Nord-est e del Nord-ovest hanno subito una contrazione lievemente superiore rispetto alla media nazionale (con un calo pari al 9,1% in entrambe le aree), mentre nelle regioni del Centro la flessione è stata dell’8,8%. Una riduzione meno marcata rispetto al resto del Paese si riscontra nel Mezzogiorno, dove il calo del Pil è dell’8,4%.
L’occupazione (misurata in termini di numero di occupati) è diminuita del 2,1% a livello nazionale. Nel Nord-ovest e nel Mezzogiorno si osserva una flessione pari alla media nazionale; solo lievemente migliore appare il risultato del Nord-est (-2,0%) e del Centro (-1,9%).
(ITALPRESS).
La rilevante contrazione dell’occupazione nel Commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni ha interessato tutte le aree in misura vicina alla media nazionale (-4,3%), con un picco negativo al Nord-est (-4,8%). I Servizi finanziari, immobiliari e professionali sono stati particolarmente colpiti al Nord-ovest (-2,5%) e gli Altri servizi nel Mezzogiorno (-2,3%).
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Mattarella “Risparmio delle famiglie contribuirà alla ripartenza”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La Giornata del Risparmio è caratterizzata, quest’anno, da una ripresa dei ritmi produttivi e dei consumi delle famiglie, alle quali è associata una ripresa degli impieghi. Il miglior clima di fiducia potrà contribuire a mobilitare rapidamente una preziosa risorsa, come quella del risparmio delle famiglie, tutelata dalla Costituzione, contribuendo alla ripartenza. Le […]

[…]

Top News

Manovra, Bonomi “Partiti assediano Draghi, tagliare cuneo fiscale”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Questa legge di Bilancio è importante, al di là delle cifre, perchè dovrebbe essere il primo mattone di un percorso diverso. La sensazione è che ancora oggi i partiti non abbiano capito che bisogna concentrare le risorse sulla crescita e sulla produttività. Stanno dando l’assalto alla diligenza com’è successo in tutte le […]

[…]

Senza categoria

Catania Avellino 2-2. Lupi belli a metà

20 Ottobre 2021 0

Settimo pareggio in stagione per la squadra di Piero Braglia che pareggia al Massimino di Catania 2-2. E dopo 20 anni porta punti a casa da questa trasferta (l’ultimo pareggio nel 2001, l’ultima vittoria risale addirittura al […]

Top News

Atalanta rimontata all’Old Trafford, CR7 condanna la Dea

20 Ottobre 2021 0
MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Non basta all’Atalanta un doppio vantaggio iniziale per avere la meglio sul Manchester United. All’Old Trafford sono Ronaldo e compagni a passare in rimonta per 3-2 al termine di una sfida emozionante. I bergamaschi partono bene e passano al 15′. Ilicic serve Zappacosta sulla destra che mette in mezzo un rasoterra […]

[…]

Top News

La Juve vince anche in Russia, Kulusevski stende lo Zenit

20 Ottobre 2021 0
SAN PIETROBURGO (RUSSIA) (ITALPRESS) – Tre ottimi punti quelli ottenuti dalla Juventus a San Pietroburgo grazie all’1-0 nella terza giornata del Gruppo H di Champions League. Quella contro lo Zenit si è confermata ancora una volta una sfida difficile e avara di gol così com’era già successo nel doppio confronto della stagione 2008-2009 quando i […]

[…]