Coronavirus, Speranza “Mi fido degli insegnanti, no test obbligatori”

ROMA (ITALPRESS) – “Non abbiamo paura di mettere obblighi, ma penso che dobbiamo anche fidarci di più dei cittadini. Il messaggio che dà lo Stato quando decide di non porre un obbligo se non c’è assoluta necessità vuol dire questo”. Lo ha detto Roberto Speranza, ministro della Salute, a “Stasera Italia” su Retequattro. “Io mi fido degli insegnanti, credo siano un valore – ha proseguito – ed è per questo che non rendiamo obbligatori i test”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Giorgetti “Incontro positivo con sindacati, è momento responsabilità”

15 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Incontro positivo all’insegna della responsabilità, tanto più che stiamo vivendo un momento particolarmente delicato e complesso per la salute, il lavoro, il futuro”. Così il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti a margine del tavolo con i sindacati CGIL, CISL, UIL e UGL che ha convocato per presentare la squadra al Mise, […]

[…]

Top News

Migranti, Fico “Ue faccia salto qualità e parli con voce sola”

15 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il fenomeno dell’immigrazione ha attraversato tutta la storia dell’umanità. E’ un tema che per la sua estensione e la sua complessità deve essere discusso e gestito fuori dagli schemi delle polarizzazioni e senza ricorrere a semplificazioni propagandistiche. Ne ho parlato oggi in un interessante colloquio alla Camera con l’Alto Commissario delle Nazioni […]

[…]

Top News

Def, il Cdm dà il via libera allo scostamento

15 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Al termine della riunione durata circa un’ora, il Consiglio dei ministri ha approvato il Def e la relazione sullo scostamento di bilancio, con la quale si richiede l’autorizzazione al Parlamento al ricorso a un maggiore indebitamento per 40 miliardi, risorse che saranno utilizzate per un nuovo provvedimento di sostegno alle imprese e […]

[…]

Top News

PA, Margiotta “Bene accordo sui comparti, ora subito i contratti”

15 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Si è svolta in modalità telematica la riunione tra Aran, con la presenza del presidente Antonio Naddeo, e le confederazioni sindacali rappresentative relativa alla definizione del Ccnq sui comparti e sulle aree di contrattazione.Per la Confsal hanno partecipato il vice segretario generale e vicario, Massimo Battaglia, unitamente a Vincenzo Margiotta, vice segretario […]

[…]