Coronavirus, aumentano ancora i nuovi casi, 1.907 in 24 ore

ROMA (ITALPRESS) – In aumento i casi di Coronavirus in Italia. Sono 1.907 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore, e 10 i decessi che portano il totale delle vittime a 35.668. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 99.839 tamponi, per un totale di 10.246.163 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del ministero della Salute e della Protezione Civile di oggi.
Il totale dei dimessi/guariti è di 216.807 (+853), mentre gli attuali positivi sono 42.457 (+1.044). Ad oggi sono 2.387 i ricoverati con sintomi, di questi 208 si trovano in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 39.862 persone.
Le regioni dove è stato registrato il maggior numero di nuovi casi, nelle ultime 24 ore, sono Lombardia (224), Campania (208), Lazio (193), Sicilia (179) e Veneto (176).
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

La Juve cede al Barca, Dembelè-Messi gol allo Stadium

28 Ottobre 2020 0
TORINO (ITALPRESS) – Il Barcellona trova per la prima volta la vittoria in casa della Juventus. Mai vincente a Torino nei sei precedenti, la squadra blaugrana porta a casa il successo per 2-0 nella seconda giornata di Champions League. Una vittoria che lancia la squadra catalana in testa al girone in solitaria. Alla vigilia speranzosa […]

[…]

Top News

Lazio in piena emergenza pareggia 1-1 a Bruges

28 Ottobre 2020 0
BRUGES (BELGIO) (ITALPRESS) – La Lazio in completa emergenza chiude sull’1-1 contro il Bruges nella 2^ giornata del girone F di Champions League. Succede tutto nel primo tempo, i biancocelesti vanno in vantaggio con Correa ma il calcio di rigore, regalato da Patric e segnato da Vanaken, fissa il risultato sul pareggio. La Lazio è […]

[…]

Top News

Covid, Macron reintroduce lockdown con chiusura fino al 1 dicembre

28 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel giorno in cui la Francia sfiora i 70 mila contagi in 24 ore, il presidente Emmanuel Macron si presenta in tv all’ora di cena e annuncia il lockdown a partire da venerdì. “Siamo sopraffati dall’accelerazione dell’epidemia” ammette.“I nostri ospedali saranno pieni, se non diamo un colpo mortale oggi i medici dovranno […]

[…]