Conte “Chiesta chiarezza a Turchia, posizione ferma con Bielorussia”

BRUXELLES (ITALPRESS) – Alla vigilia della seconda giornata del Consiglio Europeo in programma a Bruxelles, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha fatto il punto della situazione sull’attività di politica estera dell’Ue , soprattutto nei confronti di Turchia e Bielorussia. A proposito di Ankara, il premier ha confermato che l’Unione Europea ricorrerà “a tutte le risorse per coltivare un dialogo costruttivo con la Turchia, ma chiediamo anche che ci sia una chiarezza di posizione per quanto riguarda tutti i rapporti, anche bilaterali, con tutti gli stati membri dell’Unione Europea. A questo proposito torneremo ad aggiornarci entro la fine dell’anno per monitorare questa situazione e per far sì che il rapporto tra stati membri e Turchia sia il più corretto possibile”. Altrettanto dura la presa di posizione dell’Ue nei confronti della Bielorussia. “Vogliamo che le autorità governative prendano atto che le elezioni che si sono svolte non sono sufficientemente soddisfacenti e credibili e non rispondono agli standard internazionali e democratici. Vogliamo che ci sia un percorso chiaro e una rapida evoluzione verso elezioni libere e credibili. Pretendiamo che siano rispettati i diritti di tutti coloro che manifestano in modo pacifico” ha spiegato Conte.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, per Gentiloni economia rallenta ma fiducia nel futuro

27 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – La seconda ondata del Covid-19, che ha colpito gran parte dei paesi europei, provocherà sicuramente un ulteriore rallentamento economico. E’ quanto ha sostenuto il Commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni, nel corso dell’Intereconomics conference del Ceps. “Le misure che i governi europei hanno dovuto adottare per abbassare la curva, restringendo spostamenti e contatti […]

[…]

Top News

Coronavirus, Renzi “Siamo in maggioranza ma non saremo mai ‘yes man’”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Leggo polemiche sulla nostra semplice richiesta al Premier di rivedere il DPCM. Chiudendo ristoranti alle 18 e chiudendo i luoghi della cultura non diminuiscono i contagiati: aumentano solo i disoccupati. Chiedere di riflettere su basi scientifiche e non su emozioni passeggere è un atto di responsabilità contro la superficialità”. Lo scrive su […]

[…]

Top News

Consumi, con lockdown a Natale si brucerebbero 25 miliardi di spesa

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Nella convivenza con il virus, il rilancio dei consumi è una priorità assoluta. Lo ha ribadito Confimprese, che insieme al Censis, ha presentato il rapporto “Il valore sociale dei consumi”, realizzato con il contributo di Ceetrus. “La situazione della distribuzione e del commercio in generale è già durissima oggi. Con chiusure soltanto […]

[…]