Colpo di Stato in Myanmar, arrestata Aung San Suu Kyi

ROMA (ITALPRESS) – Colpo di Stato in Myanmar. Aung San Suu Kyi, leader del partito di Governo, la Lega Nazionale per la Democrazia, e altri esponenti sono stati arrestati dall’esercito. Dopo poche ore i militari hanno annunciato l’imposizione di uno stato di emergenza per la durata di un anno, giustificando gli arresti con “enormi irregolarità” nelle elezioni di novembre. L’ex generale Myint Swe sarà presidente ad interim per tutta la durata dello stato d’emergenza.
Il partito di Suu Kyi ha fatto sapere che la leader ha rivolto un appello al popolo, esortando “a non accettare il colpo di Stato e a rispondere e protestare con tutto il cuore”. Aung San Suu Kyi da decenni è impegnata nel suo Paese per i diritti umani, e nel 1991 vinse il premio Nobel per la Pace proprio per la sua opposizione al regime militare.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Su Rai1 torna il commissario Montalbano in attesa del suo futuro

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cosa ne sarà di Montalbano dopo il film che andrà in onda il prossimo 8 marzo su Rai1? “Il metodo Catalanotti”, diretto e interpretato da Luca Zingaretti, sarà davvero l’ultimo film di una collezione che, con l’ultimo, ne ha proposti ben 37? Il produttore Carlo Degli Esposti non si sbilancia: “E passato […]

[…]

Top News

Carelli “Il centro è un arcipelago, va aggregato e federato”

23 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono uscito da un movimento che secondo me aveva perso un pò la sua anima. Tre anni fa siamo partiti da un bellissimo programma elettorale che si basava su dei valori molto belli, ma l’attuazione di tutto questo programma nel corso di questi tre anni non è avvenuta come si pensava”. Lo […]

[…]

Top News

Zona arancione rafforzata nel Bresciano, Bertolaso “E’ la terza ondata”

23 Febbraio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Chiusura delle scuole elementari, dell’infanzia e dei nidi. Divieto di recarsi presso le seconde case, utilizzo dello smart working obbligatorio nei casi in cui è possibile. Oltre a obbligo a indossare mascherine chirurgiche sui mezzi pubblici e chiusura delle attività universitarie in presenza. E una nuova rimodulazione del programma di vaccinazioni mantenendo […]

[…]