Cat-calling, campagna Zurich per una legge a difesa delle donne

ROMA (ITALPRESS) – Il 25 novembre è stata la Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, ma per Zurich e Zurich Connect è importante proteggere le donne ogni giorno. Da sempre impegnate contro la violenza di genere, Zurich Italia e Zurich Connect confermano anche quest’anno il loro impegno nel combattere ogni forma di prevaricazione contro le donne e nel creare consapevolezza. “Tutte le donne hanno subito cat-calling almeno una volta nella vita: un fischio, un apprezzamento indesiderato o un commento volgare, e spesso questo atteggiamento non viene percepito come molestia. Abbiamo deciso, quindi, di promuovere una petizione per inserire anche nel nostro ordinamento il reato di cat-calling”, ha commentato Angela Cossellu, CEO di Zurich Connect.
Zurich e Zurich Connect quest’anno hanno deciso di agire intercettando, sui social media, il cosiddetto cat-calling (apprezzamenti non richiesti di cattivo gusto che sfociano nel sessismo). L’84% delle donne è vittima del cat-calling: una molestia verbale che dalla strada è approdata online. Le due Compagnie hanno risposto, da account creati ad hoc, ai commenti sessisti degli utenti sui profili social di donne, invitando gli autori del cat-calling a cliccare su un link “esca”. Gli aggressori verbali sono atterrati su un sito informativo sul cat-calling e sulle leggi contro questa molestia esistenti già in altri Paesi: centinaia di commenti sono stati rimossi spontaneamente dagli stessi utenti.
Per far sì che il cat-calling venga considerato un reato anche in Italia (lo è già in Francia, Portogallo, Belgio, Finlandia), Zurich e Zurich Connect promuovono la petizione online lanciata da WannaBeSafeItalia.
“Zurich agisce da anni contro la violenza sulle donne promuovendo anche al suo interno iniziative di sensibilizzazione e sostegno – sottolinea Federica Troya, Head of HR and Services di Zurich Italia -. Da 4 anni aderiamo al Progetto Libellula, un network di aziende unite contro la violenza sulle donne e la discriminazione di genere. Inoltre, abbiamo attivato internamente un numero verde dedicato al supporto psicologico per le donne vittime di violenza”.
Anche nel 2019 Zurich Italia, con la campagna #TheWomensProtection, si è attivata sui social con il contributo diretto dei dipendenti. Attraverso segnalazioni contro commenti violenti nei confronti delle donne sono stati rimossi migliaia di commenti sessisti online. La Compagnia è stata premiata in ben due categorie dell’ADCI Awards, il premio italiano più importante per la comunicazione.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Cronaca

Paura a Montoro: incendio di vaste proporzioni

1 Agosto 2021 0

Un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato nel tardo pomeriggio a Montoro. Paura tra la popolazione mentre sul posto accorrevano i mezzi dei Vigili del fuoco e della Protezione Civile. Per cause in corso […]

Top News

Covid, 5321 nuovi casi in Italia. Cinque vittime nelle ultime ore

1 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cala il numero dei nuovi contagiati Covid in Italia: i nuovi casi sono 5.321, in discesa rispetto ai 6.513 registrati ieri; cala anche il numero di tamponi processati, solo 167.761. Il tasso di positività si impenna e passa dal 2,4% di ieri al 3,17%. Cala notevolmente il numero dei decessi, 5 le […]

[…]

PRIMO PIANO

Tamberi oro olimpico nel salto in alto “Non ci posso credere”

1 Agosto 2021 0
TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – Gianmarco Tamberi ha vinto lamedaglia d’oro ex aequo con il qatariota Mutaz Essa Barshim nellafinale olimpica del salto in alto. Entrambi gli atleti hannosaltato 2,37 al primo tentativo. Bronzo per il bielorusso MaksimNedasekau. “E’ un sogno che ho dentro da cosìtanti anni. Non ci posso credere, sono passato attraverso milledifficoltà in […]

[…]