Casasco “Assurdo aver bloccato l’attività giovanile nello sport”

ROMA (ITALPRESS) – “E’ assolutamente non condivisibile e addirittura assurdo che l’Italia, su indicazione di parte del Cts, probabilmente non conoscendo l’organizzazione sportiva, sia salita sul podio dell’assurdo per aver bloccato esclusivamente tutta l’attività giovanile nello sport. Scuola e sport giovanile devono essere allineati. Abbiamo inventato il lockdown dello sport giovanile”. Maurizio Casasco, presidente della Federazione Medico Sportiva Italiana, si esprime negativamente sulla parte dell’ultimo Dpcm che riguarda lo sport, anche se dall’altro lato “mi fa piacere che parte dell’attività sportiva organizzata, come quella delle Federazioni, Enti di Promozione e Discipline Associate, che già applica i protocolli, a differenza di quelle ludico motorie, abbia avuto la giusta attenzione”. Ma c’è il nodo dello sport giovanile. “Non esiste un dato epidemiologico, non esiste un dato scientifico, non esiste alcuna logica per fermare i giovani sportivi e permetterlo agli adulti – sottolinea Casasco – Semmai per paradosso poteva essere l’inverso. Il mondo giovanile sportivo è infatti essenzialmente provinciale ma le regole richiedono una corretta interpretazione ‘dell’interesse regionalè che ci si augura possono essere presto fatte”. E per quanto riguarda piscine e palestre, “le strutture ed i centri dove si pratica attività sportiva devono essere chiusi se non rispettano le norme sanitarie. Ma chi segue i protocolli e segue con attenzione la salute di atleti e praticanti deve essere rispettato”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Inter senza vittoria in Champions, con lo Shakhtar finisce 0-0

28 Settembre 2021 0
KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – Finisce ancora 0-0 tra Shakhtar Donetsk ed Inter, come nei due precedenti della fase a gironi della scorsa Champions League. Rammarico per la formazione di Simone Inzaghi che cercava i tre punti dopo la sconfitta subita nel finale contro il Real Madrid, ma che nonostante diverse occasioni importanti gioca una partita […]

[…]

Top News

Allegri “Con il Chelsea potrei stravolgere la formazione”

28 Settembre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – “Domani voglio vedere una partita tecnicamente ‘pulità, dovremo aver pazienza ma anche il gusto di giocare queste sfide. E’ una gara internazionale e loro sono solidi fisicamente e organizzati: ci vuole una buona partita dal punto di vista della tecnica”. Lo ha dichiarato il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri alla vigilia della […]

[…]

Top News

Clima, Cingolani “Aperti a qualsiasi idea innovativa dei giovani”

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Con gli attivisti dei Fridays for Future “diciamo le stesse cose, perchè i due contributi delle attiviste sono stati molto chiari: bisogna ricordare ai Paesi avanzati che devono versare 100 miliardi ai Paesi poveri e che non bastano nemmeno, dovremmo fare di più. Bisogna ricordare anche che siamo in ritardo con la […]

[…]

Top News

Roma, Salvini “Giorgetti? Non si riparte dai salotti di Calenda”

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non ho tempo per leggere le interviste, poi ho visto che Giorgetti ha smentito. Credo che a Roma con Michetti si ripartirà dalle periferie, non dal salotto di Calenda”. A dirlo il leader della Lega Matteo Salvini commentando alcune affermazioni del ministro Giorgetti sulle amministrative di Roma.Salvini ha anche commentato il caso […]

[…]

Top News

Covid, 2.985 nuovi casi e 65 decessi in 24 ore

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ricrescono i casi Covid in Italia rispetto alle 24 ore precedenti. I nuovi positivi sono 2.985, in aumento rispetto ai 1.772 della precedente rivelazione, e questo – secondo i dati forniti dal ministero della Salute – a fronte di quasi il triplo dei tamponi processati, 338.425 e che fa crollare il tasso […]

[…]

Top News

Bollette, con l’intervento del Governo +29,8% elettricità e +14,4% gas

28 Settembre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – La dinamica dei prezzi delle materie prime verso i massimi storici – ancora in forte crescita per la ripresa delle economie dopo i ribassi dovuti alla pandemia e le difficoltà nelle filiere di approvvigionamento – e le alte quotazioni dei permessi di emissione di CO2, avrebbero portato ad un aumento superiore al […]

[…]