Borsa, dal 3 novembre al via la quotazione di Osai sul mercato Aim

TORINO (ITALPRESS) – Osai Automation System è un’azienda torinese che progetta e costruisce macchine e linee complete per l’automazione e il testing su semiconduttori. La società ha presentato a Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei warrant sul mercato Aim Italia. Mirella Ferrero, presidente e azionista di controllo di Osai, in una nota commenta: “Dal 2007 siamo sempre cresciuti in fatturato, con un Cagr del 15%, portafoglio clienti, tecnologie e dipendenti. Abbiamo raddoppiato il fatturato e il numero dei dipendenti negli ultimi 5 anni. Ci quotiamo perchè vogliamo aumentare lo standing e la visibilità della società, diventare sempre più attrattivi per i giovani talenti e fornire ai soci al mercato un valore trasparente e oggettivo dell’azienda, che ha un elevato potenziale di crescita”. L’offerta prevede la sottoscrizione di azioni rivenienti da un apposito aumento di capitale e la vendita delle azioni costituenti la partecipazione di Margherita Bassino, pari al 5% del capitale esistente. E’ inoltre previsto che la Ferrero conceda al Global Coordinator un’opzione di prestito titoli al fine di una eventuale sovrallocazione nell’ambito dell’Offerta e un’opzione per l’acquisto di azioni ordinarie al prezzo di collocamento, il tutto per un numero di azioni non superiore al 15% delle azioni oggetto dell’Offerta. La forchetta di prezzo è stata fissata tra un minimo di 1,35 euro e un massimo di 1,50 euro per azione, per una valutazione dell’equity value pre-money tra 13,5 e 15 milioni di euro. La chiusura delle attività di book-building è prevista per il giorno 27 ottobre 2020, salvo chiusura anticipata. Il primo giorno di negoziazione è previsto il 3 novembre 2020. L’operazione prevede l’assegnazione di due tipologie di warrant. “Short-run warrant” nel rapporto di 1 warrant per ogni 5 azioni ordinarie sottoscritte/acquistate nell’ambito dell’Offerta, assegnati alla data di delle negoziazioni. Gli “Short-run warrant” non saranno ammessi alle negoziazioni e non saranno negoziabili da parte dei rispettivi detentori. “Market warrant” nel rapporto di 1 warrant per ogni 10 azioni ordinarie sottoscritte/acquistate nell’ambito dell’Offerta, assegnati alla data di inizio delle negoziazioni, e nel rapporto di 1 warrant per ogni 10 azioni ordinarie detenute, il 3 maggio 2021. Per i “Market warrant” sarà richiesta l’ammissione alle negoziazioni su AIM Italia e saranno liberamente trasferibili. BPER Banca agisce in qualità di Nominated Adviser, Global Cordinator e Specialist.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Amendola “Nessun ritardo sul Recovery Plan italiano”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Governo presenterà a Bruxelles il Recovery plan italiano “a inizio 2021, come già indicato. Dunque appena dopo la pubblicazione del regolamento europeo, sempre che non ci siano slittamenti di calendario dovuti al veto di Polonia e Ungheria sul bilancio. In ogni caso un aggiornamento sul piano sarà presentato a fine mese: […]

[…]

Top News

Berlusconi “Collaboriamo con il Governo se garantisce gli autonomi”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non ci possono essere due Italie, una che si salva, l’altra – quella del lavoro autonomo – che deve cavarsela da sola, oppure viene lasciata affondare. Anche perchè l’una senza l’altra a lungo andare non regge. Quello che chiediamo al governo e alla maggioranza è di sanare questa disparità, garantendo al lavoro […]

[…]

Top News

Ronaldo affonda il Cagliari, la Juve vince ed è seconda

21 Novembre 2020 0
TORINO (ITALPRESS) – La Juventus ricomincia a correre e batte 2-0 il Cagliari al rientro dalla sosta. I bianconeri indirizzano la sfida dello ‘Stadium’ già nel primo tempo con una doppietta del solito Cristiano Ronaldo che raggiunge Zlatan Ibrahimovic in testa alla classifica cannonieri con 8 gol. Tre punti importanti per Pirlo che torna a […]

[…]

Top News

Lo Spezia blocca a Cesena l’Atalanta sullo 0-0

21 Novembre 2020 0
CESENA (ITALPRESS) – Lo Spezia lascia a secco l’Atalanta e conquista il quarto risultato utile nelle ultime cinque partite di campionato. Polveri bagnate per l’attacco orobico, fermato sullo 0-0 nell’anticipo dell’ottava giornata con un’altra occasione mancata per accorciare la classifica e mettere pressione alle prime della classe. Che non sarebbe stata una passeggiata al “Manuzzi” […]

[…]