Belgio agli ottavi, rimonta e vittoria in Danimarca

COPENAGHEN (DANIMARCA) (ITALPRESS) – “Tutta la Danimarca è con te, Christian”; “Belgium loves you”. E’ il grande assente, ma i pensieri sono tutti per lui. Prima del match gli striscioni sono monotematici, durante la partita, al 10°, ci si ferma: palla fuori e tutti ad applaudire, compreso l’arbitro Kuipers e con un Lukaku particolarmente emozionato. Tutti per Chris Eriksen, giusto così, ma c’è anche la partita. La partenza dei padroni di casa, anzi tutto il primo tempo, è da “Danish Dynamite”. Chi si aspettava una squadra ancora sotto shock sbagliava, Kjaer e compagni ci sono e giocano una partita di enorme intensità, mettendo in mostra qualità anche inaspettate. Manca il migliore, ma la sua presenza è nelle gambe e nelle mente dei compagni come aveva detto poche ore prima del match capitan Kjaer. A essere confusi sono i “Diavoli Rossi”, Denayer va in tilt dopo neanche due minuti, regala palla a Hoejbjerg, assist immediato per Poulsen bravo a battere Courtois con un bel diagonale destro. Non è un fuoco di paglia, a bruciare è l’ardore dei danesi che mettono sotto il Belgio con l’atalantino Maehle padrone della fascia sinistra, il doriano Damsgaard che dribbla tutti e Braithwaite che lotta, e bene, su ogni palla. Nella parte finale del primo tempo si vede un barlume di Belgio, ma la difesa fa comunque fatica a contenere Damsgaard e il primo tempo si chiude sull’1-0. Nella ripresa Martinez rompe gli indugi: trova coraggio e mette dentro dal primo minuto De Bruyne. E’ tutta un’altra cosa e al 10° arriva il pareggio. Lukaku è inarrestabile, entra in area e serve il capitano del ManCity che con un tocco ne disorienta tre e con l’altro serve a Thorgan Hazard una palla da spingere in rete: 1-1. La Danimarca si spaventa, il Belgio fa il Belgio e, al 26°, ribalta il risultato con De Bruyne che spara di sinistro beffando Schmeichel, dopo una splendida azione partita da Lukaku e rifinita dai fratelli Hazard. I danesi non ci stanno, Braithwaite continua a giocare una gran partita, ma prima Courtois e poi la traversa gli negano il 2-2. Vince il Belgio (nel finale sfiorato l’1-3), la Danimarca è praticamente fuori, i Diavoli Rossi sono agli ottavi. Christian Eriksen c’è e ci sarà e questo è quel che conta.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Covid, 5321 nuovi casi in Italia. Cinque vittime nelle ultime ore

1 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cala il numero dei nuovi contagiati Covid in Italia: i nuovi casi sono 5.321, in discesa rispetto ai 6.513 registrati ieri; cala anche il numero di tamponi processati, solo 167.761. Il tasso di positività si impenna e passa dal 2,4% di ieri al 3,17%. Cala notevolmente il numero dei decessi, 5 le […]

[…]

PRIMO PIANO

Tamberi oro olimpico nel salto in alto “Non ci posso credere”

1 Agosto 2021 0
TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – Gianmarco Tamberi ha vinto lamedaglia d’oro ex aequo con il qatariota Mutaz Essa Barshim nellafinale olimpica del salto in alto. Entrambi gli atleti hannosaltato 2,37 al primo tentativo. Bronzo per il bielorusso MaksimNedasekau. “E’ un sogno che ho dentro da cosìtanti anni. Non ci posso credere, sono passato attraverso milledifficoltà in […]

[…]