Bankitalia, Pil ai livelli pre-Covid nel 2023

ROMA (ITALPRESS) – La Banca d’Italia stima una crescita dell’economia italiana del 3,5% quest’anno, del 3,8% nel 2022 e del 2,3% nel 2023 quando recupererebbe i livelli precedenti la pandemia. E’ quanto emerge dai dati del Bollettino economico, secondo cui “gli investimenti riprenderebbero a crescere a ritmi sostenuti, beneficiando delle misure di stimolo, e sarebbe considerevole la ripresa delle esportazioni; quella dei consumi sarebbe invece più graduale, con un riassorbimento solo parziale della maggiore propensione al risparmio osservata dall’insorgere dell’epidemia. L’inflazione rimarrebbe bassa anche nel corso di quest’anno, per poi salire solo gradualmente nel biennio 2022-23. La stima di crescita per l’anno in corso risente in misura significativa dell’effetto sfavorevole di trascinamento della flessione del prodotto prefigurata per la parte finale del 2020”.
Per l’Istituto di via Nazionale, la possibilità di conseguire questi ritmi di incremento del prodotto presuppone “che si manifestino appieno gli effetti espansivi degli interventi (ancora in corso di definizione) previsti nell’ambito della NGEU; che le misure di sostegno evitino che il maggiore indebitamento delle imprese abbia ripercussioni negative sulla stabilità finanziaria; che non tornino a peggiorare i timori sull’evoluzione dell’epidemia. La crescita potrebbe per contro essere più elevata nell’ipotesi di un più rapido progresso nel controllo dei contagi”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Maiolini “Una nuova Iri per rilanciare il settore bancario”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Una banca che guarda a nuovi settori, dall’immobiliare alle rinnovabile, valorizzando il territorio e le sue tradizioni. L’amministratore delegato della Banca del Fucino, Francesco Maiolini, racconta storia e futuro dell’istituto, nel corso dell’intervista a Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’agenzia Italpress. “Quando abbiamo sposato l’operazione Fucino in realtà non abbiamo […]

[…]

Top News

Draghi “In Italia vaccinazione più spedita che nel resto d’Europa”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dopo un avvio stentato, la campagna di vaccinazione europea ha raggiunto risultati molto soddisfacenti. Nell’Unione europea, quasi quattro adulti su cinque hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, per un totale di 307 milioni di persone. In Europa, abbiamo somministrato 130 dosi di vaccino per 100 abitanti, a fronte delle 121 negli […]

[…]

Top News

Ue, Gentiloni “Adattare il Patto di Stabilità agli investimenti”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Il Patto di Stabilità “ha ottenuto risultati ambivalenti. Da un lato è stato uno strumento unico per coordinare le politiche di bilancio e tenere sotto controllo il deficit. Dall’altro vi sono questioni aperte, a cominciare dalla complessità delle regole e dalla loro tendenza pro-ciclica. Inoltre, dobbiamo capire come poterle adattare alle […]

[…]

Top News

Ue, Dombrovskis “Il Patto di Stabilità ha funzionato”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Il Patto di stabilità, in base alla nostra valutazione, ha funzionato bene, ha abbastanza flessibilità come la crisi ha dimostrato: siamo stati capaci di attivare la clausola di salvaguardia e di fornire uno stimolo fiscale molto considerevole all’economia ma ci sono alcuni elementi che vanno affrontati. Bisogna assicurare una riduzione del […]

[…]