Banca del Fucino ed Eni Gas e Luce per riqualificazione energetica

MILANO (ITALPRESS) – Banca del Fucino si affianca a Eni gas e luce aderendo a CappottoMio, il servizio finalizzato alla riqualificazione energetica e alla messa in sicurezza sismica degli edifici condominiali e unifamiliari e che va a soddisfare tutte le esigenze delle abitazioni, sia dal punto di vista tecnico sia finanziario. Il servizio di Eni gas e luce – con il contributo di Harley&Dikkinson, sviluppatore della piattaforma HD Platform dedicata alla gestione di lavori con cessione del credito d’imposta – è stato progettato in conformità con la normativa in materia di ecobonus, sismabonus e recentemente anche di superbonus 110%. “CappottoMio è la risposta innovativa e completa di Eni gas e luce che va a soddisfare tutte le esigenze del condominio e dei privati, sia dal punto di vista tecnico che finanziario”, ha commentato Alberto Chiarini, Ad di Eni gas e luce. “Con questo accordo CappottoMio si rafforza con un ulteriore servizio a disposizione delle imprese partner per agevolarle nella realizzazione di interventi di efficienza energetica o di riqualificazione sismica di un edificio offrendo loro un’opportunità di crescita. In questo modo Eni gas e luce intende garantire ancora più solidità a CappottoMio per perseguire la propria strategia di diventare sempre di più un energy advisor, un consulente energetico che possa accompagnare il cliente a fare un uso più razionale ed efficiente dell’energia, per usarla meglio e quindi meno”.
“Aderendo a CappottoMio, Banca del Fucino arricchisce i servizi di finanza evoluta per le imprese offerti dalla propria Divisione Investment Banking. Questo accordo – ha dichiarato Francesco Maiolini, direttore generale della Banca del Fucino – è di particolare importanza, in quanto supporta gli interventi di riqualificazione edilizia con l’utilizzo dei bonus fiscali: si tratta di uno degli strumenti di più vasto respiro con cui l’Italia affronta oggi l’esigenza di adeguamento del proprio patrimonio immobiliare e di una migliore compatibilità ambientale nell’uso dell’energia”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Sindacati in piazza a Roma contro i fascismi “Garantire la democrazia”

16 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Duecentomila le persone da tutta Italia, secondo i sindacati, che sono scese in piazza San Giovanni a Roma per la manifestazione indetta da Cgil, Cisl, Uil, a una settimana dall’assalto avvenuto alla sede della Cgil da parte dei movimenti legati all’estrema destra. “Mai più fascismi: per il lavoro, la partecipazione, la democrazia” […]

[…]

Attualità

Covid in Irpinia: 6 positivi. 3 a Sirignano

16 Ottobre 2021 0

L’Asl comunica che su 484 tamponi effettuati sono risultate positive 6 persone al Covid-19: – 1, residente nel comune di Avellino; – 1, residente nel comune di Lauro; – 1, residente nel comune di Roccabascerana; […]

Avellino

Avellino, due arresti per tentata estorsione

16 Ottobre 2021 0

Questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Avellino hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avellino […]

Top News

Furstenberg Fassio (Banca Ifis) “La bellezza risorsa per la ripresa”

16 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La bellezza rappresenta una vera e propria risorsa strategica per progettare il futuro in modo sostenibile e collaborativo, una risorsa strategica fatta di progetti e processi, ma anche di responsabilità e di solidarietà”: lo ha dichiarato Ernesto Furstenberg Fassio, vicepresidente di Banca Ifis, nel corso dell’evento Ripartire dalla Bellezza, in corso a […]

[…]

Top News

Covid, 2.983 nuovi casi e 14 decessi nelle ultime 24 ore in Italia

16 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 2.983 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 2.732) a fronte di 472.535 tamponi effettuati su un totale di 97.343.369 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute di oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati 14 i decessi (ieri 42), che portano il totale […]

[…]