Banca del Fucino acquista partecipazione del 30% in start up Redd

ROMA (ITALPRESS) – Il Cda di Banca del Fucino ha deliberato l’acquisto di una partecipazione al capitale sociale della start up innovativa Redd pari al 30%. Fondata nel novembre 2018 dall’avvocato Riccardo Delli Santi, specializzato in diritto immobiliare ed urbanistico – è una start up che applica l’intelligenza artificiale ai documenti immobiliari, permettendo di riclassificarli ed estrarne le informazioni più importanti. Al termine dell’analisi, le informazioni confluiscono su un report che evidenzia automaticamente eventuali carenze documentali o contraddizioni che possano generare delle aree di rischio.
La società è attiva, tra l’altro, nella digitalizzazione e riclassificazione degli archivi edilizi comunali.
Per Francesco Maiolini, Ad di Banca del Fucino, “quando ci è stato presentato il progetto abbiamo creduto subito nella spinta tecnologica che i servizi di Redd possono apportare al mercato immobiliare, italiano e non solo. Si tratta in effetti di un settore in cui la digitalizzazione e l’utilizzo dell’intelligenza artificiale produrranno nei prossimi anni una vera e propria rivoluzione, ampliando e razionalizzando enormemente le possibilità di utilizzo e di interpretazione delle informazioni. Come banca – ha aggiunto -crediamo fortemente che il binomio di digitalizzazione e competenze distintive rappresenti un formidabile acceleratore del cambiamento anche nel settore dei servizi, come già accaduto nella manifattura”.
Alessio Toccarelli, Ad di Redd, ha dichiarato: “L’obiettivo dell’operazione con Banca del Fucino è quello di avere un partner finanziario strategico e di elevato standing. Questo consentirà alla nostra azienda di avere i capitali necessari per implementare la tecnologia blockchain e rafforzare la nostra presenza sul mercato”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Mattarella “Determinazione per la ripartenza, no a teorie antiscientifiche”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La ripartenza è una strada nuova. Dobbiamo percorrerla con determinazione e con speranza. Come è accaduto in altri momenti della nostra storia, quando nel dopoguerra la ricostruzione è cominciata dalle macerie, quando un nuovo modello sociale, più capace di benessere, di opportunità e diritti, è scaturito dal concorso di forze e di […]

[…]

Top News

Ictus, il fattore tempo decisivo per salvare vite

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Debolezza da un lato del corpo, bocca storta, difficoltà a parlare o comprendere (afasia), muovere con minor forza un braccio, una gamba o entrambi, vista sdoppiata o campo visivo ridotto, mal di testa violento e improvviso, insorgenza di uno stato confusionale, non riuscire a coordinare i movimenti nè stare in equilibrio: questi […]

[…]

Top News

Il “Dekra Road Safety Award 2021” al Politecnico di Milano

26 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – E’ stato assegnato al Rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, il Premio Internazionale “Dekra Road Safety Award 2021” giunto alla quarta edizione. A ritirare il premio Marco Bocciolone, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica. Il riconoscimento, che valorizza le realtà italiane, aziende o figure professionali più attive e brillanti nell’ambito della […]

[…]

Top News

Primi 9 mesi 1,68 mln nuclei beneficiari reddito-pensione cittadinanza

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel periodo gennaio-settembre 2021, secondo i dati dell’Inps, i nuclei percettori di Reddito di Cittadinanza (RdC) sono stati oltre 1,52 milioni, mentre i percettori di Pensione di Cittadinanza (PdC) sono stati più di 160mila, per un totale di oltre 1,68 milioni di nuclei e quasi 3,8 milioni di persone coinvolte, per un […]

[…]

Top News

Sud, Draghi “I ritardi nella spesa una tassa sul futuro dei giovani”

26 Ottobre 2021 0
BARI (ITALPRESS) – “Le risorse messe a disposizione per il Sud oggi non hanno precedenti nella storia recente. Dobbiamo spendere bene questi soldi, con onestà e rapidità. La responsabilità è del Governo, ma anche dei Comuni e degli altri enti territoriali.I ritardi nella spesa, che per troppo tempo hanno colpito il Mezzogiorno, sono un ostacolo […]

[…]