Assogenerici cambia nome e avvia nuova fase per industria farmaceutica

ROMA (ITALPRESS) – Assogenerici cambia nome, diventa Egualia e avvia una nuova fase nel segno del rafforzamento dei valori che la contraddistingue. La nuova identità dell’associazione è stata presentata nel corso della sua assemblea pubblica.
“Oggi è una giornata storica”, ha affermato Enrique Hausermann, presidente della associazione italiana delle industrie produttrici di medicinali equivalenti, bosimilari e Value Added Medicines. “Da oggi – ha spiegato – la nostra associazione decide di cambiare pelle, valorizzando la missione che perseguiamo da sempre, la salute di ogni cittadino quale condizione essenziale per garantire una comunità felice e per assicurare progresso e futuro al Paese”. Per Hausermann “dobbiamo costruire catene di approvvigionamento resilienti, offrire strumenti di sviluppo sostenibile alle imprese farmaceutiche, ripensare la struttura della distribuzione farmaceutica, correggere alcuni effetti negativi della globalizzazione della produzione, trovare soluzioni ai rischi legati alla mancanza di prodotti in caso di crisi, ideare nuovi modelli di approvvigionamento pubblico”. E’ necessario, quindi, avviare “una nuova politica industriale capace di garantire sostenibilità del comparto farmaceutico nel lungo periodo, con l’obiettivo di riportare l’Europa alla sua posizione di leader mondiale nella produzione sia di farmaci che di principi attivi. Siamo convinti – ha aggiunto – che i progetti presentati dalle nostre aziende – per un totale di 250 milioni di investimenti in 26 mesi – potranno rientrare a pieno titolo tra quelli contemplati dal piano nazionale di rilancio che vede tra i propri obiettivi la creazione di un Paese più verde e sostenibile, la gestione integrata del ciclo delle acque e in rafforzamento della sicurezza e resilienza del Paese a fronte di calamità naturali, cambiamenti climatici e crisi epidemiche. Il nostro Servizio Sanitario nazionale aspetta investimenti da così tanti anni che non possiamo permetterci di perdere un solo euro, sarebbe un peccato mortale. Dobbiamo usare anche i finanziamenti previsti dal Mes, non c’è un solo buon motivo per non farlo”.
Per il ministro della Salute, Roberto Speranza, “abbiamo un asset strategico del Paese attorno alle politiche di produzione del farmaco, alla nostra capacità produttiva, di ricerca, di innovazione sul terreno della farmaceutica. E’ un asset fondamentale su cui il governo ha intenzione di investire con coraggio”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, prosegue il confronto Governo-Regioni sui parametri

19 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Una riunione proficua”. Così il vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Giovanni Toti (presidente della Liguria) ha commentato l’esito del confronto odierno con i ministri della Salute Roberto Speranza e degli Affari Regionali Francesco Boccia. Prosegue infatti il dialogo Governo-Regioni sulla verifica dei parametri che sono alla base della classificazione per fasce delle […]

[…]

Top News

Il futuro dell’auto elettrica passa dalle colonnine ad alta potenza

19 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – “Volkswagen ha annunciato che entro il 2050 vuole arrivare a essere carbon neutral, quindi a bilancio zero nella produzione di CO2. Questo vuol dire, che dal 2040 non venderemo più vetture con motore a combustione interna. Per arrivarci, dobbiamo prepararci, e ci sono molte cose da fare dal punto di vista industriale […]

[…]

Top News

Cariplo e Intesa sostengono il Terzo Settore in difficoltà

19 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Nel corso dell’evento “Non Profit e accesso al credito”, è stata presentata l’iniziativa “Sostegno al Terzo Settore”. Un’operazione finanziaria molto innovativa, promossa da Fondazione Cariplo, Intesa Sanpaolo, CSVnet Lombardia, Fondazione ONC, Cooperfidi Italia, Fondazione Peppino Vismara e Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, che permette l’erogazione di €30MLN di finanziamenti agevolati, sulla base […]

[…]

Top News

Federmanager, sostenibilità strategica per la competitività del Paese

19 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Per 2 manager su 3 la certificazione della sostenibilità è la chiave ai fini reputazionali, per essere competitivi, con un conseguente aumento dei profitti e una maggiore attrattività nei confronti della clientela e per l’eccesso ai finanziamenti. Uno su due ritiene che sia una sfida di sistema da vincere tutti insieme, mentre […]

[…]

Top News

Elena Sofia Ricci è Montalcini “Spero sia esempio per ragazzi”

19 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Una donna protesa verso i giovani e, insieme, una donna divertente e appassionata del suo lavoro. Questa è, per Elena Sofia Ricci, Rita Levi Montalcini, la scienziata – premio Nobel nel 1986 – cui dà il volto nel film a lei dedicato, in onda su Raiuno giovedì 26 novembre in prima serata. […]

[…]