Amendola “Saremo puntuali con i progetti del Recovery Fund”

ROMA (ITALPRESS) – “Arriveremo alla data proposta dalla Commissione che è il 15 ottobre, quando si presenteranno i progetti. Non sono progetti in cui si indicano solo le sfide, quelle le conosciamo, ma sono sfide in cui si deve indicare il come, quando, costi e cronoprogramma. La Commissione chiederà a tutti i governi di presentare il piani tra il 15 ottobre e aprile 2021, ma l’Italia ha deciso di lavorare già da agosto in modo da arrivare non dico primi ma con senso di responsabilità”. Lo ha detto il ministro per gli Affari Europei, Enzo Amendola a Radio Anch’io su Rai Radio1. “Molti progetti sono stati presentati ma molti si sommeranno, molti progetti sono per il bilancio europeo. Tutto questo lavoro – ha spiegato – sarà utile non solo per il Next Generation Eu ma anche per i bilanci. Si dice sempre che l’Italia arriva in ritardo per i Fondi europei, questa volta vogliamo essere puntuali, seri ed efficaci”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Attualità

Avellino, acquisto alloggi è situazione pasticciata: la denuncia

25 Settembre 2020 0

“Nonostante i suoi sforzi e le sue rassicurazioni, il sindacoGianluca Festa non riesce proprio a convincere quandoribadisce che la volontà di procedere all’acquisto di abitazioniprivate da utilizzare come alloggi popolari è mossa soltantodall’intenzione di “garantire […]

Top News

Conte “L’obiettivo dell’Inter è essere protagonista”

25 Settembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Si riparte. A poco più di un mese dalla finale di Europa League persa col Siviglia e dopo un confronto con la società che ha riportato il sereno, Antonio Conte si prepara a una nuova stagione. Domani l’Inter fa il suo debutto con la Fiorentina ma è inevitabile tornare a quanto successo […]

[…]

Top News

Stefano Domenicali nuovo presidente e Ceo Formula 1 da gennaio 2021

25 Settembre 2020 0
ENGLEWOOD (ITALPRESS) – Un altro uomo che ha respirato l’aria di Maranello al vertice della Formula Uno. Dopo Jean Todt, ex team principal nell’era Schumacher e ora a capo della Fia, e Ross Brawn, ds sempre a cavallo degli Anni 2000 e adesso direttore generale e responsabile sportivo del circus, scocca l’ora di Stefano Domenicali: […]

[…]