Allegri “Non guardo la classifica, serve vincere”

TORINO (ITALPRESS) – “Morata ha recuperato e sta bene, Chiellini ieri era febbricitante e preferisco lasciarlo a casa”. Così Massimiliano Allegri alla vigilia del match di domani in casa dello Spezia che assume particolare importanza dopo il pessimo inizio di campionato. “Stanno tutti bene, bisogna solo fare una vittoria, poi le cose si cominceranno a vedere in maniera diversa. Domenica con il Milan i ragazzi hanno fatto una buona prestazione, anche se nel secondo tempo, e la cosa si sta ripetendo e qui dobbiamo assolutamente migliorare, si è sbagliato troppo tecnicamente tra l’altro in momenti della partita in cui non c’è neanche tanta pressione, ma sono momenti che poi ti trascini dietro – spiega -. La squadra ha fatto una buona prestazione nella fase difensiva e offensiva contro un Milan che è in testa alla classifica del campionato dopo la ripartenza post-covid. Bisogna vincere c’è poco da fare, conta la vittoria e in campionato non siamo ancora riusciti a farla, è da 60 anni che alla Juve non capitava di avere 2 punti in 4 partite, bisogna cercare la vittoria, fare qualcosa in più per cominciare a vedere le cose in un altro modo”. Allegri rifiuta paragoni e torna sullo sfogo registrato dai tifosi al termine della gara con il Milan prima di entrare negli spogliatoi: “Parlare del passato non ha più senso, questa è una Juve diversa da quella che avevo quando sono arrivato 7 anni fa. E’ normale avere uno sfogo post-partita, anch’io sono umano, non sono di ferro anche se sono abbastanza distaccato dalle cose e lucido. Da due anni si gioca di seguito senza interruzioni, quindi quelli che vanno in panchina devono essere determinanti quando entrano, intendo come approccio alla partita, questo deve valere sempre, le partite non si giocano più in 14, ma in 16 e sotto questo aspetto esigo rispetto, chi gioca deve rispettare chi va in panchina e chi entra deve farlo per dare una mano ai compagni, un fatto di rispetto e responsabilità, non è un discorso di colpe – spiega Allegri -. Per arrivare fino in fondo c’è bisogno di tutti, poi fin da quando ero piccino mi dicevano che conta il campo, è lì che bisogna dimostrare”. Per Allegri “parlare di obiettivi a lunga scadenza non ha senso, ora l’obiettivo principale è battere lo Spezia sapendo che sarà una partita molto difficile anche perchè non ne abbiamo vinto neanche una. A guardare la classifica, che non voglio neanche vedere, quello di domani è uno scontro salvezza, bisogna essere realisti, non c’è nulla da fare, inutile pensare a dove saremo da qui a tre mesi, pensiamo a domani”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Orlando “Il Pd è uscito dalla Ztl, premiata la linea inclusiva”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Avevamo sensazioni buone, ma sicuramente non avremmo scommesso su una vittoria così significativa. Il 60 a 40 di Roma non è isolato, c’è una tendenza di carattere generale che premia il centrosinistra da Varese a Cosenza”. Lo afferma in un’intervista al quotidiano La Repubblica il ministro del Lavoro Andrea Orlando, in merito […]

[…]

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]