A Torino non si gioca, Juve-Napoli ufficialmente “non disputata”

TORINO (ITALPRESS) – Juventus-Napoli è ufficialmente non disputata. I bianconeri, come annunciato, si sono presentati all’Allianz Stadium, poi hanno atteso negli spogliatoi i fatidici 45 minuti dall’ipotetico fischio d’inizio prima che l’arbitro Doveri decretasse la non regolarità della partita. Quanto deciso dal direttore di gara sarà nelle prossime ore trasmesso al giudice sportivo che non potrà far altro che infliggere al Napoli la sconfitta a tavolino per 3-0 e 1 punto di penalizzazione. La Lega di serie A aveva ribadito in giornata che non c’erano i presupposti per rinviare la gara e il presidente bianconero Andrea Agnelli ha rincarato la dose: “Il protocollo è studiato dalla Federazione con il Governo, serve lealtà sportiva”. Ma Napoli promettono battaglia. Mentre i giocatori restano in isolamento fiduciario, la società raccoglie le carte. A partire dalla posizione ufficiale proprio del Cts che “ribadisce la responsabilità dell’Autorità Sanitaria Locale competente e, per quanto di competenza, del medico sociale per i calciatori e del medico competente per gli altri lavoratori”. E l’Asl Napoli 2 Nord, davanti alla richiesta di chiarimenti sulla positività di Zielinski, ha esplicitato oggi il divieto di trasferta: “Si ritiene non sussistano le condizioni che consentano lo spostamento in piena sicurezza dei contatti stretti. Pertanto, per motivi di sanità pubblica, resta l’obbligo per i contatti stretti (già indicati nelle precedenti comunicazioni anche alle altre Asl) di rispettare l’isolamento fiduciario presso il proprio domicilio”. Da qui la richiesta rimasta disattesa del Napoli, nella pec inviata da De Laurentiis, di chiedere il rinvio dato che la partenza della squadra per Torino avrebbe rappresentato “una violazione dell’autorità locale competente per la sicurezza sanitaria”.
(ITALPRESS).

Ultimi Articoli

Top News

Tratnik vince per distacco a San Daniele del Friuli, Almeida rosa

20 Ottobre 2020 0
SAN DANIELE DEL FRIULI (ITALPRESS) – Jan Tratnik vince la sedicesima tappa del Giro d’Italia 2020 andata in scena da Udine a San Daniele del Friuli dopo 229 chilometri. La frazione di oggi, caratterizzata da un duro Gpm di seconda categoria sulla Madonnina del Domm prima di vari saliscendi che portano al traguardo, vede trionfare […]

[…]

Top News

WindTre, il progetto “Neoconnessi” si aggiudica i premi Mediastars

20 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “NeoConnessi” ha vinto due prestigiosi riconoscimenti alla XXIV edizione del Premio Mediastars, concorso innovativo dedicato ai Tecnici Pubblicitari Professionisti. L’iniziativa di digital e media education sviluppata da WINDTRE, azienda guidata da Jeffrey Hedberg, in collaborazione con l’agenzia La Fabbrica, si è aggiudicata il primo premio nella categoria Educational e la Special Star […]

[…]

Top News

Milano, al Gruppo Cap il Premio Innovazione Smau 2020

20 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Il Gruppo Cap, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano ha ricevuto il Premio Innovazione Smau 2020. Il riconoscimento grazie ai “detective elettronici”, innovativi sistemi di monitoraggio che servono per individuare in tempo reale sostanze inquinanti negli impianti di depurazione e per risalire agli scarichi illeciti, ridurre i cattivi […]

[…]

Top News

A settembre prestiti a famiglie e imprese +4,8%, depositi +8%

20 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – A settembre, secondo i dati del Rapporto mensile di ottobre dell’Abi, i prestiti a famiglie e imprese sono aumentati del 4,8% rispetto a un anno fa. Tale evidenza emerge dalle stime basate sui dati pubblicati dalla Banca d’Italia, relativi ai finanziamenti a famiglie e imprese. Ad agosto, per i prestiti alle imprese […]

[…]

Top News

Casasco “Assurdo aver bloccato l’attività giovanile nello sport”

20 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “E’ assolutamente non condivisibile e addirittura assurdo che l’Italia, su indicazione di parte del Cts, probabilmente non conoscendo l’organizzazione sportiva, sia salita sul podio dell’assurdo per aver bloccato esclusivamente tutta l’attività giovanile nello sport. Scuola e sport giovanile devono essere allineati. Abbiamo inventato il lockdown dello sport giovanile”. Maurizio Casasco, presidente della […]

[…]