Treni del Gol, indagine su Avellino-Reggina: ecco cosa potrebbe accadere

Nuovi sviluppi nell’inchiesta “Treni del Gol” avviata nel 2014, che portò alla retrocessione per illecito sportivo del Catania e alla squalifica di cinque anni al presidente Pulvirenti.

Secondo gli inquirenti sono 11 le partite truccate nella stagione 2013-2014: 5 di Serie A, 5 di Serie B e una di Serie C (Messina-Ischia, forti le accuse a Pietro Lo Monaco all’epoca presidente dei peloritani).

Tra queste c’è pure Avellino-Reggina, terminata 3-0, nota per essere costata 3 punti di penalizzazione, poi ridotti a 2 in appello, alla società biancoverde allora presieduta da Walter Taccone, poi non iscritta al campionato di Serie B 2018-2019.

Per quella gara furono squalificati Izzo e Millesi, ex calciatori dell’Avellino, mentre furono prosciolti dall’accusa di combine altri tesserati irpini (Castaldo, Arini, Peccarisi, Pisacane e Biancolino) oltre al patron Taccone.

Il rinvio a giudizio per undici indagati (tra cui Pulvirenti e l’ex calciatore Terlizzi) dovrebbe essere comunicato entro fine gennaio 2020.

Per quanto riguarda l’eventuale posizione dell’Avellino è immediatamente da chiarire l’estraneità della società sorta l’estate scorsa e ripartita dalla Serie D. Le eventuali sanzioni sarebbero a carico della vecchia U.S. Avellino, quella di Taccone, ancora affiliata alla FIGC anche se non partecipa ad alcun campionato.

Da ricordare, pure, che per la combine di Avellino-Reggina, in quanto società fallita, gli amaranto non subirono sanzioni.

A rischiare grosso è soprattutto il Catania, che pagherebbe nuovamente in termini di penalizzazioni e sanzioni pecuniarie. Pulvirenti, già squalificato per il primo filone dei Treni del Gol, rischia la radiazione.

Le partite che sarebbero state truccate, per favorire un importante giro di scommesse, sono: in Serie A Sampdoria-Chievo, Catania-Atalanta (i bergamaschi attivarono la procedura di autotutela), Parma-Livorno, Napoli-Hellas Verona e Udinese-Sampdoria tutte disputate nell’aprile e maggio 2014.

In Serie B Avellino-Reggina, Crotone-Trapani, Brescia-Juve Stabia, Catania-Perugia e Cittadella-Trapani sempre relative al periodo 2013-2014.

Un tentativo di combine, secondo gli inquirenti, sarebbe andato a vuoto. Quello tra Catania e Trapani a causa del mancato accordo economico tra Pulvirenti e il difensore del Trapani Terlizzi. Per l’accusa il calciatore si rifiutò di truccare l’incontro perchè avrebbe voluto subito i 40mila euro dell’accordo e non a risultato raggiunto come voleva Pulvirenti.

Ultimi Articoli

Top News

Franco “8 miliardi per il taglio del cuneo fiscale”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Abbiamo un cuneo fiscale molto ampio, nel disegno di legge di Bilancio abbiamo portato risorse disponibili per la riduzione del prelievo fiscale a 8 miliardi annui. Le modalità di attuazioni del taglio al prelievo verranno definite nelle prossime settimane”. Così Daniele Franco, ministro dell’Economia e delle Finanze, intervenuto alla Giornata Mondiale del […]

[…]

Top News

Berlusconi “Centrodestra italiano lontano dagli estremismi”

21 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Ci deve essere assoluta tranquillità da parte dei leader europei sul fatto che il centrodestra italiano è lontano da ogni estremismo e da ogni ritorno al passato”. Lo ha detto il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, parlando con i giornalisti al suo arrivo al summit del Ppe a Bruxelles. “Nel […]

[…]

TG News

Tg News – 21/10/2021

21 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Malattie oncologiche: morti in Italia inferiori alla media Ue – Ocse al Senato: necessario taglio cuneo fiscale e spesa pensioni – Covid-19: decessi tra i vaccinati dettati da fragilità del paziente […]

Top News

Conti pubblici, nel 2020 debito in crescita

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel 2020, secondo i dati Istat della Notifica sull’indebitamento netto e sul debito delle Amministrazioni Pubbliche, riferiti al periodo 2017-2020, trasmessi alla Commissione Europea, l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche (-158.441 milioni di euro) è stato pari al 9,6% del Pil, in aumento di circa 130,7 miliardi rispetto al 2019 (-27.779 milioni di […]

[…]

Top News

Il rilancio dell’Italia attraverso le infrastrutture sostenibili

21 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Per rendere l’Italia più efficiente, competitiva e attrattiva è necessario dotarla di un patrimonio infrastrutturale moderno e sostenibile, attraverso una sinergica collaborazione tra pubblico e privato che consenta di cogliere e valorizzare al meglio le opportunità offerte dal PNRR. Ne hanno parlato a Villa Aurelia a Roma rappresentanti di istituzioni, enti pubblici, […]

[…]

Top News

Lavoro, a luglio saldo annuo positivo con +605.000 contratti

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A fine luglio, secondo i dati dell’Inps, le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati sono state 4.095.000, con un aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+20%) dovuto alla crescita progressiva iniziata a marzo 2021. L’aumento ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, risultando però più accentuato per le assunzioni di contratti […]

[…]