Sidigas, Vucinic lancia l’allarme: “Situazione difficile, nessuno vuole che il club sparisca”

Nenad Vucinic lancia l’allarme in vista della sfida di domenica (ore 12) contro il Banco di Sardegna Sassari. La Sidigas Avellino potrebbe scendere sul parquet del PalaDelMauro senza alcuni tesserati, a causa dei problemi economici della società.

I rumours delle ultime ore non aiutano la preparazione per un match difficile come quello di domenica: il mio dovere di coach è fare in modo che la concentrazione sia la migliore possibile in ogni caso. Non so se qualche giocatore abbia chiesto di andare via, credo di no. Non è cambiato nulla rispetto a mercoledì. Stiamo affrontando un periodo complicato, ma ne usciremo. Nessuno vuole che il club sparisca“.

Poi sull’avversario:  “Domenica affronteremo Sassari, una buona squadra che al momento è in forma. Sappiamo che sarà una partita dura e dobbiamo dimostrare di potercela cavare in situazioni difficili. La vittoria contro Ludwigsburg? Vincere fa sempre bene al morale, specialmente dopo quella brutta sconfitta a Trieste”. 

Ultimi Articoli

Top News

Vaccino, al via consegna a regioni di oltre 1,5 milioni dosi Pfizer

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Inizierà oggi la consegna alle Regioni di oltre 1,5 milioni di dosi di vaccino Pfizer di previsto arrivo in mattinata presso gli aeroporti di Ancona, Bergamo Orio al Serio, Brescia Montichiari, Bologna, Malpensa, Napoli, Pisa, Roma Ciampino e Venezia. Le dosi verranno consegnate direttamente alle strutture designate dalle Regioni, per la successiva […]

[…]

Top News

Inglesi si sfilano, naufraga Superlega “Progetto da rimodellare”

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La Superlega naufraga dopo poco più di 48 ore. Il progetto annunciato nella notte fra domenica e lunedì da 12 club è andato a sbattere contro il fronte compatto di Fifa, Uefa, autorità di governo e soprattutto tifosi. E dopo le prime crepe nella serata di ieri, il muro è crollato. La […]

[…]

Top News

Superlega dimezzata, lasciano i club inglesi

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – I club fondatori della Superlega, annunciata domenica sera, si sono già dimezzati dopo le forti pressioni del mondo dello sport e della politica. A meno di 48 ore dall’annuncio del rivoluzionario torneo, cinque club inglesi su sei (manca solo il Chelsea che lo dovrebbe ufficializzare a breve) hanno lasciato la neonata Superlega. […]

[…]