Sidigas, quinta sinfonia: battuta Pistoia (82-78) e secondo posto in classifica

Continua la striscia di vittorie della Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi hanno battuto tra le mura amiche la Oriora Pistoia con il risultato di 82-78. Gli irpini ancora una volta hanno giocato una partita di spessore portando a casa la vittoria in una gara sempre sul filo dell’equilibrio. Con questa vittoria, la Sidigas chiude seconda il girone d’andata e si presenterà alle Final Eight da favorita assieme a Milano. Mattatore di serata Demetris Nichols che ha messo a referto 20 punti, 11 rimbalzi e 6 assist.

Primo quarto (20-19): Tutto pronto all’ultima giornata del girone di andata di Legabasket Serie A. Coach Vucinic si affida a Sykes, Filloy, Nichols, Green e Young; Ramagli contrappone Dominique Johnson, Peak, Krubally, Kerron Johnson e Auda. Si scalda subito al tiro Pistoia, che non sbaglia niente nei primi minuti di gioco e si porta a quota 7 punti grazie a Peak, Auda e Krubally; dall’altra parte del campo la Sidigas risponde prontamente con Nichols, Young e Green per il 7 pari. Krubally si mette in proprio con 4 punti consecutivi ma la Sidigas ha la prontezza di reagire con un parziale di 9-0 grazie a Sykes e Nichols (16-11), che costringe coach Ramagli al time-out a 3:30 dal termine del primo quarto. Peak è abile a dare la scossa ai suoi con due triple consecutive che ridanno vantaggio ai toscani (16-17), con Avellino che risponde con 4 punti dalla lunetta grazie a Green e Sykes per il 20-17. Il primo quarto si chiude con il canestro di Bolpin del 20-19.

Secondo quarto (37-44): Riparte bene la Oriora, che mette in difficoltà la Sidigas con il parziale di 10-0 autografato da Severini, Bolpin e Johnson (20-29): i biancoverdi si sbloccano solo dopo 4 minuti grazie a 5 punti consecutivi di Sykes (25-29). Ancora botta e risposta tra le due formazioni, con gli ospiti che segnano prima con i due liberi di Johnson e poi con la schiacciata dell’ex Auda ed i padroni di casa che tornano a sole due lunghezze di svantaggio grazie alla tripla di Sykes e ai tre liberi di Green (31-33 a 3:40 dall’intervallo lungo). Altro parziale dei toscani di 6-0: coach Vucinic spende l’ultimo time-out a disposizione e Pistoia si porta sul +9 grazie al gioco da tre punti di Kerron Johnson (31-40). Break di 6-4, con la Sidigas che trova i punti di Caleb Green dalla lunetta e Pistoia che non cede e trova in Johnson e Krubally i principali terminali offensivi. Le squadre tornano negli spogliatoi sul punteggio di 37-44 in favore degli ospiti.

Terzo quarto (63-62):  Parte forte la Sidigas: parziale di 10-2 dei biancoverdi con i canestri di Nichols (4 punti di fila), FIlloy e Green ed Avellino è di nuovo avanti (47-46). La partita sale di tono con l’ex Auda che segna da tre. Risponde prontamente Filloy alla stessa maniera, gli ospiti non mollano e vanno a realizzare con Krubally. Il numero 5 di Pistoia si ripete dopo due liberi di Nichols e l’Oriora ritorna avanti (54-58). Mini parziale biancoverde di 4-0 grazie alla penetrazione di Filloy ed i liberi di Green. Nichols segna 5 punti consecutivi dopo la tripla di Dolpin e la Sidigas è in vantaggio (63-62).

Quarto quarto (82-78): Dominique Johnson sbaglia due liberi ad inizio periodo.  I biancoverdi alzano l’intensità difensiva ed in attacco trovano i canestri di Nichols, che ne segna 4 consecutivi. Filloy realizza la tripla subendo anche fallo e la Sidigas prova a scappare (71-63). Gli ospiti non stanno a guardare e piazzano un break di 6-0 con le triple di Peak e Auda, con Vucinic chiama sospensione (71-68). Green segna da dentro l’area; dall’altro invece ci pensa Auda. Nichols segna in sospensione mentre Filloy con la tripla dà il + 4 alla Sidigas (78-74). Con Pistoia in bonus D. Johnson commette il quinto fallo e si prende un tecnico per proteste. Filloy però fa 2/3 dalla lunetta e la partita rimane in bilico. Krubally tiene in vita Pistoia, ma è ancora l’italo argentino a fare bottino pieno dalla linea della carità e a chiudere di fatto la gara. Avellino batte Pistoia 82-78

Ultimi Articoli

Top News

Resta esitazione vaccinale, i medici chiedono responsabilità

27 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Vaccinazioni e problematiche cardiovascolari sono i temi su cui si è concentrata la sessione pomeridiana della giornata odierna della trentasettesima edizione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale, in corso di svolgimento via web. Di particolare attualità, in questo periodo di piena emergenza coronavirus, è la questione delle vaccinazioni antinfluenzali, […]

[…]

Top News

Calabria, prefetto Longo nominato nuovo commissario per la sanità

27 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri, di concerto con il ministro della Salute Roberto Speranza, ha deliberato la nomina del prefetto Guido Nicolò Longo a commissario ad acta per l’attuazione del vigente Piano di rientro dai disavanzi del servizio sanitario della Regione Calabria.“Il nuovo […]

[…]

Top News

Coronavirus, in 7 mesi autorizzate oltre 3,4 miliardi di ore cig

27 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – In 7 mesi di emergenza sanitaria (da aprile a ottobre), le ore di cassa integrazione con “causale Covid-19”, sono state pari a circa quelle autorizzate nel triennio 2012-2014. E’ quanto emerge dal Rapporto della Uil. “Ammontano, infatti, a oltre 3,4 miliardi le ore di cassa integrazione Covid-19, pari a una stima di […]

[…]

Top News

Gp Bahrain, Hamilton davanti anche nelle Libere 2, Ferrari lontane

27 Novembre 2020 0
SAKHIR (BAHRAIN) (ITALPRESS) – Lewis Hamilton, dopo aver dominato la prima sessione di prove libere, è il più veloce anche nella seconda sessione di prove libere del GP del Bahrain, terzultimo appuntamento del mondiale 2020. Il pilota britannico, al volante della sua Mercedes e già certo del titolo iridato, è riuscito a fermare il cronometro […]

[…]

Top News

Coronavirus, lieve calo positivi e meno ricoveri in intensive

27 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Lieve calo dei contagi in Italia. Secondo i dati forniti dal Bollettino del ministero della Salute sono 28.352 i nuovi casi di sogetti positivi (ieri erano stati 29.003). Crescono invece, anche se di poco, i deceduti: oggi si registrano infatti 827 morti. La buona notizia arriva però leggendo i dati degli attualmente […]

[…]