Sidigas, quinta sinfonia: battuta Pistoia (82-78) e secondo posto in classifica

Continua la striscia di vittorie della Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi hanno battuto tra le mura amiche la Oriora Pistoia con il risultato di 82-78. Gli irpini ancora una volta hanno giocato una partita di spessore portando a casa la vittoria in una gara sempre sul filo dell’equilibrio. Con questa vittoria, la Sidigas chiude seconda il girone d’andata e si presenterà alle Final Eight da favorita assieme a Milano. Mattatore di serata Demetris Nichols che ha messo a referto 20 punti, 11 rimbalzi e 6 assist.

Primo quarto (20-19): Tutto pronto all’ultima giornata del girone di andata di Legabasket Serie A. Coach Vucinic si affida a Sykes, Filloy, Nichols, Green e Young; Ramagli contrappone Dominique Johnson, Peak, Krubally, Kerron Johnson e Auda. Si scalda subito al tiro Pistoia, che non sbaglia niente nei primi minuti di gioco e si porta a quota 7 punti grazie a Peak, Auda e Krubally; dall’altra parte del campo la Sidigas risponde prontamente con Nichols, Young e Green per il 7 pari. Krubally si mette in proprio con 4 punti consecutivi ma la Sidigas ha la prontezza di reagire con un parziale di 9-0 grazie a Sykes e Nichols (16-11), che costringe coach Ramagli al time-out a 3:30 dal termine del primo quarto. Peak è abile a dare la scossa ai suoi con due triple consecutive che ridanno vantaggio ai toscani (16-17), con Avellino che risponde con 4 punti dalla lunetta grazie a Green e Sykes per il 20-17. Il primo quarto si chiude con il canestro di Bolpin del 20-19.

Secondo quarto (37-44): Riparte bene la Oriora, che mette in difficoltà la Sidigas con il parziale di 10-0 autografato da Severini, Bolpin e Johnson (20-29): i biancoverdi si sbloccano solo dopo 4 minuti grazie a 5 punti consecutivi di Sykes (25-29). Ancora botta e risposta tra le due formazioni, con gli ospiti che segnano prima con i due liberi di Johnson e poi con la schiacciata dell’ex Auda ed i padroni di casa che tornano a sole due lunghezze di svantaggio grazie alla tripla di Sykes e ai tre liberi di Green (31-33 a 3:40 dall’intervallo lungo). Altro parziale dei toscani di 6-0: coach Vucinic spende l’ultimo time-out a disposizione e Pistoia si porta sul +9 grazie al gioco da tre punti di Kerron Johnson (31-40). Break di 6-4, con la Sidigas che trova i punti di Caleb Green dalla lunetta e Pistoia che non cede e trova in Johnson e Krubally i principali terminali offensivi. Le squadre tornano negli spogliatoi sul punteggio di 37-44 in favore degli ospiti.

Terzo quarto (63-62):  Parte forte la Sidigas: parziale di 10-2 dei biancoverdi con i canestri di Nichols (4 punti di fila), FIlloy e Green ed Avellino è di nuovo avanti (47-46). La partita sale di tono con l’ex Auda che segna da tre. Risponde prontamente Filloy alla stessa maniera, gli ospiti non mollano e vanno a realizzare con Krubally. Il numero 5 di Pistoia si ripete dopo due liberi di Nichols e l’Oriora ritorna avanti (54-58). Mini parziale biancoverde di 4-0 grazie alla penetrazione di Filloy ed i liberi di Green. Nichols segna 5 punti consecutivi dopo la tripla di Dolpin e la Sidigas è in vantaggio (63-62).

Quarto quarto (82-78): Dominique Johnson sbaglia due liberi ad inizio periodo.  I biancoverdi alzano l’intensità difensiva ed in attacco trovano i canestri di Nichols, che ne segna 4 consecutivi. Filloy realizza la tripla subendo anche fallo e la Sidigas prova a scappare (71-63). Gli ospiti non stanno a guardare e piazzano un break di 6-0 con le triple di Peak e Auda, con Vucinic chiama sospensione (71-68). Green segna da dentro l’area; dall’altro invece ci pensa Auda. Nichols segna in sospensione mentre Filloy con la tripla dà il + 4 alla Sidigas (78-74). Con Pistoia in bonus D. Johnson commette il quinto fallo e si prende un tecnico per proteste. Filloy però fa 2/3 dalla lunetta e la partita rimane in bilico. Krubally tiene in vita Pistoia, ma è ancora l’italo argentino a fare bottino pieno dalla linea della carità e a chiudere di fatto la gara. Avellino batte Pistoia 82-78

Ultimi Articoli

Top News

Scuola, Azzolina “Bilancio positivo sulla riapertura”

15 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Per ora il bilancio è positivo, siamo molto soddisfatti. Sapevamo che ci sarebbero state delle difficoltà, ma le ansie si sono trasformate in emozioni il primo giorno di scuola”. Lo ha detto Lucia Azzolina, ministra dell’Istruzione, durante “Cartabianca” in onda su RaiTre, in merito alla riapertura delle scuole.“La misurazione della temperatura a […]

[…]

Top News

Mes, Zingaretti “Non arretreremo, nessuno dica che è un capitolo chiuso”

15 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dire no al Mes significa dire no a qualcosa che c’era in passato. Così come è adesso invece il Mes è un’opportunità che se viene accesa l’Italia ci guadagna e investe nella sanità che è un pilastro dello sviluppo. Noi su questo non arretreremo e nessuno può permettersi di dire che il […]

[…]

Top News

Medio Oriente, firmati i trattati Israele-Emirati Arabi-Bahrein

15 Settembre 2020 0
WASHINGTON (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Firmati a Washington “gli accordi di Abramo”, i trattati di normalizzazione dei rapporti tra Israele, Emirati Arabi Uniti e Bahrein. “Questo è un giorno incredibile per il mondo”, ha detto il presidente Usa Donald Trump aprendo la cerimonia.Trump ha detto che il coraggio dei leader israeliani e arabi ha permesso […]

[…]

Top News

Conte “A casa se perdiamo la sfida del Recovery Fund”

15 Settembre 2020 0
NORCIA (PERUGIA) (ITALPRESS)- Una visita a sorpresa, un vero e proprio blitz in una scuola di Norcia, la cittadina umbra colpita dal terremoto nel 2016. Questa mattina il premier Giuseppe Conte ha incontrato gli alunni dell’Istituto tecnico e Liceo Classico “Roberto Battaglia”. Una visita che giunge il giorno dopo l’inaugurazione della scuola, danneggiata dal sisma […]

[…]

Top News

Apre a Roma la mostra su Sordi, viaggio nella villa dell’attore

15 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – A marzo l’esplosione della pandemia l’aveva bloccato, a distanza di sei mesi può finalmente aprirsi al pubblico la villa di Alberto Sordi il grande attore romano che aveva scelto le Terme di Caracalla come affaccio verso la sua città. Visitata questa mattina dal sindaco di Roma, Virginia Raggi, accompagnata dal curatore Alessandro […]

[…]