Scandone, ore drammatiche: lodi da estinguere per evitare la penalizzazione

Tartassata dai debiti e dai lodi esecutivi, non c’è pace per la Scandone, reduce pure dalla pesante disfatta accusata a Valmontone, domenica scorsa.

Entro poche ore (domani la dead line) vanno recuperati i soldi per risolvere le pendenze con l’ex coach Massimo Maffezzoli, l’ex capitano Ariel Filloy e due ex membri dello staff tecnico Domenico Papa e Francesco Cavaliere. Circa 50mila euro, per evitare la stangata della penalizzazione in classifica (almeno 4 punti) e confermare il blocco del mercato.

Da mesi le casse languono, il liquidatore Luciano Basile attende notizie dal fronte Sidigas, ma il tempo scorre inesorabile e si avvicina lo spettro dell’ultimo posto in classifica (la Scandone ha solo 6 punti conquistati sul campo). Inoltre il roster continua a perdere pezzi e all’infortunio di De Leo si è aggiunto l’addio di Erkmaa, approdato al Napoli Basket di Sacripanti.

Ultimi Articoli