Scandone deferita per il caso-Corato: rischia il ko a tavolino

Si è aggravata la posizione della Scandone Avellino sul caso-Corato. La Procura Federale ha concluso le indagini e ha deferito il club irpino per il mancato pagamento delle spese alla società pugliese, che aveva presentato reclamo.

Tutto è nato per la mancata disputa del match a novembre, a causa dell’impraticabilità del PalaDelMauro (infiltrazioni di acqua dal tetto per la forte pioggia). La Scandone non è riuscita a convincere la Procura Federale circa l’avvenuto pagamento delle spese al Corato Basket, da qui il deferimento e il rischio di incassare uno 0-20 a tavolino: la gara, disputata successivamente, era stata vinta da Avellino.

La società, attraverso un comunicato stampa, si è detta serena e convinta di avere operato correttamente, rimettendosi alla decisione del Tribunale Federale.

Ultimi Articoli