Scandone, crisi senza fine: al PalaDelMauro passa anche la Luiss Roma

Quarta sconfitta di fila per la Scandone Avellino, sempre più sul fondo della classifica.

Non è bastato l’innesto del play italo-estone Erkmaa per fermare l’emorragia di sconfitte. La formazione biancoverde ha perso in casa contro la Luiss Roma, con il risultato di 61-73.

Capitolini subito avanti e già sul 19-10 al termine del primo quarto. La Scandone è rientrata in partita grazie a Erkmaa e Ondo Mengue, chiudendo sul 30-34 al riposo lungo.

Nel terzo quarto i biancoverdi hanno operato il sorpasso con i canestri di Locci e Marzaioli, ma la Luiss ha prontamente ripreso a segnare chiudendo avanti al 30′ (47-49).

Senza storia l’ultimo quarto, Pasqualin ha fatto il vuoto e gli ospiti sono scappati via fino al +14 a meno di sei minuti dal termine. La Scandone ha provato a rimanere in partita con il suo migliore interprete, De Leo, ma Roma non si è fatta riprendere fino al 61-73 finale.

Ultimi Articoli