Primi guai per Ghirelli e la Lega Pro: deferita la “virtuosa” Paganese

Primi problemi per la Lega Pro e il suo presidente Francesco Ghirelli.

La Paganese, società ritenuta virtuosa e quindi riammessa in Serie C dopo la retrocessione subita attraverso i playoff della scorsa stagione, è stata deferita dalla Procura Federale e rischia una penalizzazione in classifica.

Ecco il motivo.

La Paganese è stata segnalata al TFN per aver versato le ritenute Irpef per il periodo novembre 2018 – marzo 2019 e i contributi Inps per il periodo novembre 2018 – aprile 2019 riguardanti gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo, impiegando in compensazione un credito d’imposta asseritamente maturato.

Credito di imposta non spettante come risulta dall’atto di recupero emesso dall’Agenzia delle Entrate – Direzione Provinciale di Salerno – Ufficio Controlli, senza che si sia provveduto ad alcuna forma di ravvedimento.

 

Ultimi Articoli

Top News

Portland contro Memphis nel play-in dell’Nba, Belinelli e Melli ko

14 Agosto 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il play-in di sabato, che mette in palio l’accesso alla post-season, vedrà di fronte Blazers e Grizzlies. E’ questo uno dei verdetti della notte italiana della regular-season dell’Nba. Nella ‘bollà di Orlando, Portland vince in volata per 134-133 sui Brooklyn Nets, che non avevano più nulla da chiedere alla loro stagione. Super […]

[…]

Top News

Conte “Con lo Stato in Aspi più controlli”

14 Agosto 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le parole del Presidente Mattarella sono un continuo stimolo, per noi, utile a garantire che una tragedia del genere non si ripeta più. La partecipazione dello Stato in Autostrade va in questa direzione, perchè contribuirà ad assicurare più controlli e sicurezza sulla nostra rete. Non solo. Permetterà anche più efficienza e tariffe […]

[…]

Top News

Ponte Genova, Mattarella “Ricostruire la cultura della sicurezza”

14 Agosto 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il quattordici agosto di due anni fa crollava il Ponte Morandi, inaugurato nel lontano 1967 per connettere Genova e una parte importante dell’Italia alle grandi reti viarie europee. Non è possibile dimenticare lo sbigottimento recato dalle prime notizie, le drammatiche conferme, il numero dei morti che cresceva, l’impegno generoso dei soccorritori, il […]

[…]